Trova i migliori dottori e risolvi i tuoi problemi

Intolleranze alimentari

Forum Alimentazione e movimento Intolleranze alimentari

  • Creatore
    Topic
  • #11341
    Martina

    Buongiorno a tutti, è da qualche mese che bevendo il latte alla mattina mi sento particolarmente gonfia.

    Avete consigli su come poter regolarizzare di nuovo la situazione?

    Grazie mille.

Stai visualizzando 1 risposte (di 1 totali)
  • Autore
    Risposte
  • #11342
    Dott.ssa Alessandra Mengozzi

    Igienista Dentale, Naturopatia

    Caro paziente,
    le consiglierei innanzitutto di procedere con un test sulle intolleranze alimentari.
    Faccio presente che allergie ed intolleranze alimentari sono fenomeni diversi tra loro, accomunati però dall’essere espressioni, più o meno dirette, di eccessiva reattività del nostro organismo nei confronti del cibo. Le allergie alimentari, così come d’altronde quelle respiratorie, nei confronti di acari, pelo di animali e pollini di piante, sono reazioni del sistema immunitario mediate da particolari anticorpi. Sono manifestazioni rapide (da pochi minuti a qualche ora al massimo dal contatto con la sostanza nociva) e spesso violente. Le allergie alimentari sono rare, dal momento che riguardano meno dell’1% della popolazione, hanno una base ereditaria.
    Le intolleranze alimentari invece sono causate dall’assunzione prolungata di determinate sostanze, che ne provoca un lento sovraccarico e una sorta di graduale avvelenamento. I sintomi di un’intolleranza possono anche essere analoghi a quelli di un’allergia, ma i tempi in cui essi si sviluppano sono caratteristicamente più lenti (compaiono addirittura anche diversi giorni dopo l’assunzione della sostanza “incriminata”), così come sono differenti le modalità d’insorgenza (l’introduzione dell’alimento deve essere ripetuta più volte prima di causare disturbi). Giorno dopo giorno, il sovraccarico finisce per causare stati infiammatori, spesso di notevole entità, in grado di provocare o comunque facilitare e sostenere patologie anche severe ad andamento ricorrente o cronico, quali sfoghi cutanei di ogni tipo (eczemi, dermatiti, orticaria ecc), disturbi gastrointestinali, malattie delle vie aeree (mal di gola, raffreddore, sinusite, bronchite, otite ecc), mal di testa, stanchezza persistente, sovrappeso ingiustificato, persino peggioramento di malattie allergiche vere e proprie (come l’asma o la rinite da pollini).
    Diversamente dalle allergie alimentari, le intolleranze sono assai frequenti, arrivando a interessare, statisticamente, più di 1 persona su 3. Ogni sostanza può provocare intolleranza in determinate condizioni e spesso si tratta dei cibi più “banali”, insospettabili, che rientrano nella nostra alimentazione quotidiana e, anzi, proprio per questo, in grado di creare con maggior probabilità fenomeni di sovraccarico.

    Ci tenga informati sull’esito dell’esame.
    Dott.ssa Alessandra Mengozzi

Stai visualizzando 1 risposte (di 1 totali)

Devi essere connesso per rispondere a questo topic.