ARTICOLI CORRELATI

Apnee notturne, effetti sulla sessualità

Le persone che soffrono di apnee notturne cercano delle possibili soluzioni, logorate dalle conseguenze che ne derivano che vanno ad incidere in modo significativo sulla qualità della loro vita.

Quali sono le cause dell’epatite C?

L’epatite C è una malattia del fegato causata dal virus HCV. La via di trasmissione è quella del contatto diretto con il sangue di qualcuno già infettato dal virus. La causa più comune

Il punto “G”

Ma dove si può trovare il punto G, questa zona del piacere ? Ogni navigante dell’eros dovrà scoprirlo da solo, o al più con qualche suggerimento della sua partner, o con un piccolo aiuto dall’Anatomia dell’Apparato Genitale Femminile.

Le vacanze dopo il Covid; come saranno?

Dal momento che con questo “ospite indesiderato” dobbiamo imparare a convivere (il che vuol dire riorganizzare la nostra vita includendone la presenza) anche le vacanze ne devono tener conto.

Le più comuni affezioni del cavo orale

E’ importante fare una distinzione tra quelle stomatomucositi riconducibili a fattori eziologici locali e stomatomucositi che rappresentano la manifestazione locale di malattie sistemiche di ordine generale di tipo infettivo (morbillo,

Attacco cardiaco (o infarto)

Un attacco cardiaco avviene quando l’apporto ematico si riduce gravemente o si interrompe. I sintomi sono: oppressione e dolore al centro del torace, dolore che si irradia alle spalle, al

Abitudini Sessuali: L’Outercourse, il sesso non penetrativo

I partners sessuali possono orientarsi verso l’ Outcourse per diverse ragioni di ordine pratico, ideologico, morale o religioso, per limitare il rischio di gravidanze, per una questione di preferenze sessuali , come alternativa al periodo mestruale, per impedimenti di ordine medico che sconsigliano la penetrazione in un dato periodo.

La menopausa precoce

Amenorrea improvvisa o preceduta da una periodo di irregolarità del ciclo mestruale, sintomatologia menopausale rapida e intensa, tra cui forti vampate di calore e atrofia genitale.

Epitassi: cosa fare?

L’epitassi è un’emorragia che ha origine all’interno delle fosse nasali. Il sangue può fuoriuscire attraverso le narici o transitare posteriormente nella faringe. Se l’emorragia è posteriore o se la situazione lo richiede si può praticare il tamponamento

Il melanoma in giovani e adolescenti

Il-melanoma-in-giovani-e-adolescenti

Il melanoma è molto diffuso anche in Europa dove fa registrare decine di migliaia di casi ogni anno, con una diffusione in crescite e alti livelli di mortalità, oltre che con costi sanitari molto alti e crescenti.
Tutto questo ha messo in moto nuovi sforzi in termine di nuovi e più rapidi criteri diagnostici per l’individuazione precoce della malattia, nuovi sistemi di cura basati su terapie innovative, ma soprattutto l’organizzazione di reti di monitoraggio del cancro della pelle, dei nevi e specificamente del melanoma.

La malattia, un tumore cutaneo, va osservata dal punto di vista epidemiologico distinguendo tra le tipologie di melanoma che comportano una sopravvivenza delle persone colpite dalle tipologie che comportano un rischio vita.
A livelli clinico ed epidemiologico ci si domanda il motivo della diffusione crescente del melanoma tra gli adolescenti e tra i giovani, tra i quali l’incidenza della malattia, come rilevato da studi osservazioni, appare particolarmente alta.
Tanti sono i casi di melanoma che colpiscono bambini e adolescenti ma anche donne e uomini giovani, tra i quali la malattia rappresenta il tipo di tumore più comune in quelle fasce di età.

Quali sono dunque i fattori che determinano questa cosi larga diffusione?

  • L’esposizione al sole senza protezioni, come creme protettive o indumenti coprenti.
  • I lettini abbronzanti e le lampade “solari”.
  • Fattori genetici.

Essendo molto diffusa presso le giovani donne, ma sempre di più anche tra adolescenti e giovani uomini, un’idea di avvenenza fisica e di “look” abbronzato,  l’idea di bellezza ed eleganza, particolarmente propagandata dai media, cinema, Tv, social network, ne deriva che molti giovani utilizzano sistemi rapidi come lampade abbronzanti, lettini a raggi ultravioletti, per acquisire una adeguata abbronzatura.
A parte i dettami della moda, da molti anni durante la stagione estiva sia donne che uomini, stesi su lettini da spiaggia, si espongono a pelle scoperta a bagni di sole integrali per molte ore, con il convincimento di avere acquisito con il bagno di sole anche una riserva di salute.
Come per molti tumori anche per il melanoma tra le cause possono esserci i fattori genetici, dove alcuni geni possono risultare danneggiati e mutare dando luogo and una interruzione della funzione cellulare , che diventa anomala per una sintesi proteica inappropriata. Il melanoma può essere anche il risultato di una proliferazione cellulare anomala. I geni possono anche essere danneggiati dai raggi UV.

Un ricerca oncologica più mirata unitamente a migliori sistemi di prevenzione, di screening e di monitoraggio del melanoma nella popolazione di adolescenti e giovani adulti, possono sicuramente contribuire ad ottenere diagnosi più precoci e terapie più efficaci, ma occorrerà una inversione di tendenza nella cultura giovanile e nei costumi sociali, ottenibile soltanto da campagne di sensibilizzazione, scuola e famiglie, per una reale lotta alla diffusione del melanoma.

SPECIALISTI CORRELATI

  • Foto del profilo di Dr. Umberto Giaroli
    attivo 2 anni fa

    Dermatologi

    • Corso Vercelli 7 - Milano
    Telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Antonella D'errico
    attivo 2 anni fa

    Ginecologi

    • Via degli Strauss 88/90 - Roma
    Telefono
  • Foto del profilo di Dr. Pietro Rossi
    attivo 2 anni fa

    Cardiologi

    • Via Gian Giacomo Porro 5 - Roma
    Telefono
  • Foto del profilo di Dr. Luigi Balestriere
    attivo 2 anni fa

    Dentisti

    • Via Campo di Marte 11 - Arezzo
    Telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Gloria Monti
    attivo 2 anni fa

    Psicologi,Psicoterapeuti

    • Corso Giuseppe Garibaldi 149 - Forlì
    Telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Emicrania

L’emicrania è una cefalea primaria che si manifesta con attacchi ricorrenti di mal di testa di intensità moderata o severa, di durata variabile dalle 4 alle 72 ore, intervallati da

Mal di testa

Il mal di testa o cefalea, occasionale o ricorrente, è uno dei disturbi più diffusi tra persone di ogni età e di ogni parte del mondo, che, a seconda della

Sifilide

La sifilide è una malattia a trasmissione sessuale (MTS) causata dal batterio Treponema pallidum e caratterizzata da tre fasi successive di gravità crescente (sifilide primaria, secondaria e avanzata), a evoluzione

Tumore dello stomaco

Il cancro dello stomaco inizia quando le cellule tumorali si formano nel rivestimento interno dello stomaco, per poi crescere in maniera incotrollata. Il carcinoma gastrico è il tumore maligno più

Lombalgia

La lombalgia, o più semplicemente mal di schiena, è un disturbo che coinvolge i muscoli e le ossa della schiena. È estremamente diffuso e colpisce, a un certo punto della

Tumore del fegato

Nel fegato si possono formare diversi tipi di tumore. Il tipo più comune di cancro al fegato è il carcinoma epatocellulare, che inizia origina negli epatociti, il tipo principale di

Psoriasi

La psoriasi è un’affezione cronica della pelle, caratterizzata dalla comparsa di caratteristiche chiazze ispessite, desquamate e infiammate su aree cutanee ben definite, più o meno estese. La malattia colpisce lo

Spondilite anchilosante

Può essere descritta come una forma di artrite con delle infiammazioni alla colonna vertebrale che causano dolore e che nel tempo, soprattutto se non curata, può provocare una sorta attaccamento-fusione

Epatite D

L’epatite D è un’infiammazione acuta del fegato determinata dall’Hepatitis D virus (HDV): un virus “difettivo” che per poter infettare le cellule epatiche, moltiplicarsi e causare la malattia necessita della contemporanea

Ipertrofia prostatica benigna

La prostata è una ghiandola a forma di castagna, del diametro di alcuni centimetri, presente soltanto negli uomini; è posizionata davanti al retto, al di sotto della vescica e circonda

FORMAZIONE