ARTICOLI CORRELATI

Cos’è l’epiglottite?

L’epiglottite è un’infezione acuta, più frequente dai 3 ai 6 anni. I sintomi mostrati durante l’insorgenza dell’epiglottite sono febbre, stato settico, postura obbligata, disfagia, voce afona, dispnea e scialorrea. È

Come curare l’encefalite

L’encefalite è un processo infiammatorio del sistema nervoso centrale nel quale la maggior area è il parenchima cerebrale. Se sono coinvolte anche le radici spinali, sensoriali e motorie, viene utilizzato

Anuria – Oliguria

L’anuria è la mancata produzione di urine da parte del rene. L’oliguria, invece, è la produzione di una quantità di urine insufficiente a mantenere l’omeostasi. Le cause possono essere pre-renali

Ritardo della crescita nei bambini: che fare?

“Un certo ritardo della crescita è un fenomeno molto comune nei primi anni dell’età evolutiva. Questo avviene perché la crescita è un processo complesso e multifattoriale in cui vanno considerate

Bambini e viaggi in auto: prevenire la noia

Un viaggio in auto con dei bambini comporta sicuramente un’organizzazione ad hoc. Pensare ai giochi da proporre, portare con sé un tablet per intrattenerlo con dei cartoni animati e degli snack da fargli sgranocchiare durante il viaggio.

Convulsioni febbrili nei bambini

Le convulsioni febbrili sono crisi in corso di febbre in un soggetto tra i 6 mesi e i 5 anni, che non presenta nessun segno di affezione cerebrale acuta o

Disturbi del neurosviluppo e autismo

Come sappiamo le patologie del neurosviluppo sono in forte aumento e ci troviamo ogni giorno sia come professionisti del settore, sia come persone, a considerarne tutti i risvolti clinici e umani.

Amici mai: genitori e figli, il valore della differenza

bambini-in-bicicletta

Prendo a prestito il titolo di una vecchissima canzone di Antonello Venditti per sintetizzare il pericolo di una tendenzaillusione che caratterizza attualmente il modo di intendere il loro ruolo da parte di molti genitori.

Parlo di tendenza perché, e questo è un elemento banale nella sua incidenza, sempre più la relazione genitoriale enfatizza la sua funzione affettiva, rinunciando ad esercitare quella normativa; persegue il consenso e la complicità, piuttosto che una crescita derivante dalla fatica della consapevolezza, dalla gestione e dal superamento dei conflitti.

Un amico più che un genitore

Siamo sempre più spesso di fronte a genitori che hanno come loro obiettivo, o come loro cruccio quando non ci riescono, l’accontentare i figli. Dove il “far contento”, peraltro legittimo ed auspicabile in molte situazioni,  che è limitato al “qui ed ora”, sembra diventare l’unico elemento di orientamento e di discriminazione per una funzione genitoriale  sempre più evanescente. Tutto in un clima generale che alimenta l’illusione della possibilità di sfumare se non annullare le differenze di ruolo e di età.
Un rapporto amicale è fondamentalmente caratterizzato da una condizione paritaria: si è sullo stesso piano ed allo stesso livello. Ipoteticamente non ci sono differenze e questo (sempre ipoteticamente) potrebbe garantire l’assenza di conflitti.

La relazione genitorefiglio invece si basa sin dalla sua origine sulla differenza:  tra un “grande” e un “piccolo”, tra chi ha conoscenze e competenze, si assume responsabilità, agisce in base all’esame della realtà presente e futura, e chi invece ha bisogno di essere aiutato ad orientarsi, ad apprendere, ad acquisire gli strumenti, di essere contenuto ed accompagnato a contattare una realtà a volte difficile.

Dietro il desiderio e a volte l’orgogliosa affermazione di “essere come due amici” si nascondono molti elementi: la paura di assumere una funzione normativa, l’insicurezza del proprio ruolo adulto, il desiderio di cancellare ogni conflitto e l’incapacità di governarlo ma anche il “vuoto” di tutte quelle funzioni genitoriali di cui un figlio necessita e di cui in qualche modo viene privato.
“Essere come due amici” quindi non è un’opportunità in più ma in meno, sottrae al “piccolo” la possibilità di formarsi, di scontrarsi e di cercarsi da solo i suoi amici!

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dott. Franco Cicerchia
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Oculisti, Agopuntori, Medici di Base

    • Via Alcide de Gasperi 39 - Palestrina
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Emanuela Costantino
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    • Via Gallinara 2/B - Cagliari
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Cinzia Maria Zurra
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici di Base, Medici Estetici, Nutrizionisti

    • Viale Rimembranze 5 - Triuggio
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa OLGA PETROVSKAIA
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Terapisti del Dolore, Medici di Base, Terapeuta

    • Via Giulio Romano 3 - Valle Martella
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Lucia Catalano
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Ginecologi, Senologi, Medici di Base

    • Via Belluno 1 - Roma
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Cisti ovariche

Le cisti ovariche sono formazioni cave ripiene di fluido o altri materiali che possono occasionalmente formarsi all’interno o sulla superficie delle ovaie in diversi momenti della vita della donna, con

Depressione maggiore

La depressione maggiore (o “disturbo depressivo maggiore”, come indicato nel “Manuale diagnostico statistico dei disturbi mentali – DSM 5”), è un disturbo dell’umore che si contraddistingue per la presenza di
La Malattia di Peyronie o del Pene Curvo

Malattia di Peyronie o del pene curvo

La malattia di Peyronie è una patologia derivante da una anomalia del pene dovuta ad un tessuto cicatriziale fibroso che compare sul pene modificandone la forma in erezione, che diventa

Iperprolattinemia

L’iperprolattinemia corrisponde a una condizione determinata dalla produzione eccessiva dell’ormone prolattina da parte dell’ipofisi (piccola ghiandola neuroendocrina presente al centro del cervello che media la comunicazione tra l’ipotalamo e il
Valvulopatia aortica

Valvulopatia aortica

Quando la valvola aortica non svolge correttamente la propria funzione di pompare il sangue nel cuore si verifica una condizione di malattia dell’aorta che coinvolge anche il ventricolo sinistro. La

Tumore del pancreas

Il tumore del pancreas inizia nei tessuti di questo organo, posto orizzontalmente nell’addome dietro la parte inferiore dello stomaco e in genere si diffonde rapidamente agli organi vicini. Raramente viene

Riparazione della valvola mitrale

La riparazione di una valvola mitrale insufficiente/deteriorata può essere effettuata: asportando i segmenti malfunzionanti dei lembi valvolari; impiantando “corde sintetiche” (che sostituiscono quelle naturali rotte o “allungate” dei lembi valvolari);

Ipertrofia prostatica benigna

La prostata è una ghiandola a forma di castagna, del diametro di alcuni centimetri, presente soltanto negli uomini; è posizionata davanti al retto, al di sotto della vescica e circonda

Distonia neurovegetativa

Se si ha la pazienza di intervistare un medico di famiglia il cui ambulatorio è sempre molto affollato, si scoprirà che una buona parte di pazienti sono afflitti da disturbi

Stenosi del canale vertebrale

La stenosi del canale vertebrale consiste nel restringimento di un tratto del canale presente lungo tutta la colonna vertebrale (formato dalla successione allineata dei piccoli fori presenti al centro di
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile