ARTICOLI CORRELATI

Lussazione

Una lussazione si verifica quando c’è uno spostamento permanente degli estremi ossei di un’articolazione. I sintomi della lussazione sono simili a quella di una frattura, quindi dolore intenso, deformità, tumefazione

Tonsillite: come curarla

Con tonsillite acuta si intende comunemente l’infiammazione delle tonsille palatine, ovvero del tessuto linfatico di forma ovoidale visibile in orofaringe, lateralmente all’ugola. Le tonsille palatine hanno nella prima infanzia un

Eccipienti dei farmaci: inattivi, ma non per tutti

Gli eccipienti, vale a dire le sostanze “biologicamente inerti” aggiunte a un farmaco per migliorarne sapore, colore, efficienza di assorbimento, modalità e tempi d’azione nell’organismo, sono generalmente ritenuti sicuri e

Protesi d’anca e chirurgia riparatrice

La protesi totale dell'anca, costituita da una parte di forma sferica e da una presa, viene realizzata in metallo o anche può essere fatta con un tipo di ceramica o di plastica (polietilene) e ha diversi componenti, tra cui la sfera stessa dell’anca.

Micosi: i funghi della pelle

Le micosi sono delle infezioni generate da funghi che, come i batteri, possono riprodursi nell’organismo umano. Qui di seguito sono affrontate, in particolare, le forme di tipo benigno, che, spesso, non presentano

L’orticaria cronica spontanea

Pomfi, prurito (spesso notturno) e gonfiore di alcune parti del corpo, talvolta deturpanti, senza una causa conosciuta e scompare per poi ripresentarsi all’improvviso e in maniera imprevedibile. Sono i sintomi dell’orticaria cronica spontanea, una forma particolare di orticaria non correlata a fattori allergici che colpisce soprattutto gli individui tra i 20 e i 40 anni (le donne con frequenza doppia), potendo però comparire in qualsiasi momento della vita, e si protrae in media per 3-4 anni ma talvolta addirittura per decenni. Pur interessando l’1% della popolazione, è sottostimata sia per frequenza sia per impatto, che comporta ricadute sul rendimento scolastico e lavorativo, sulle relazioni sociali e sul benessere psicologico.

Questo problema condiziona negativamente la qualità della vita in misura maggiore rispetto a pazienti affetti da problematiche cutanee anche più gravi, come la psoriasi. La presenza di malattie autoimmuni, soprattutto tiroidee, come la tiroidite di Hashimoto presente nel 10% dei casi, la celiachia e il diabete di tipo 1 sembra correlarsi a un maggior rischio di orticaria cronica spontanea. Per le ragioni sopraillustrate è facile intuire perché il riconoscimento della malattia sia spesso tardivo.

Diagnosi e terapie

Il percorso diagnostico procede innanzitutto con la ricerca di eventuali patologie associate all’orticaria. Secondo passo è cercare di evitare fattori che possono aggravare l’orticaria, come lo stress e soprattutto l’utilizzo di farmaci antinfiammatori non steroidei capaci di indurre una riacutizzazione o un aggravamento dell’orticaria nel 20-30% dei pazienti. L’approccio farmacologico prevede l’utilizzo di antistaminici di seconda generazione a dosaggio standard, che può essere raddoppiato o quadruplicato in caso di persistenza dei sintomi dopo 2-4 settimane di terapia.

Quale step successivo si fa ricorso a omalizumab, un farmaco biologico in grado di migliorare in molti casi la sintomatologia e probabilmente di modificare il decorso della malattia. Se necessario la quarta linea di trattamento si basa su immunosoppressori, come la ciclosporina A, e la quinta su montelukast, un antileucotrienico. A differenza di altre patologie croniche, non esiste ancora un registro nazionale dei pazienti e una rete organizzata di servizi e sussistono ancora numerose disparità interregionali e limiti alla copertura da parte del Servizio sanitario del trattamento con antistaminici (vengono infatti rimborsati soltanto al dosaggio standard) e omalizumab, previsto dal piano terapeutico per soli 6 mesi.

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dott.ssa Emanuela Costantino
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    • Via Gallinara 2/B - Cagliari
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa OLGA PETROVSKAIA
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Terapisti del Dolore, Medici di Base, Terapeuta

    • Via Giulio Romano 3 - Valle Martella
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Carmela Tizziani
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medico Legale, Medico Certificatore, Medici di Base

    • Via Gaetano Bruno 25 - Napoli
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Sergio Ettore Salteri
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici di Base, Chiropratici, Posturologi

    • Via Vial di Romans 8 - Cordenons
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Maria Grazia Caruana
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici Estetici, Medici di Base

    • Viale Prassilla 41 - Roma
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

La rinite allergica

Rinite allergica

La rinite allergica è un’infiammazione della mucosa che riveste le cavità interne del naso (mucosa nasale).

Verruche

Le verruche sono formazioni benigne che possono comparire sulla cute di qualunque punto del corpo in seguito all’infezione da parte di uno dei virus della famiglia dei papillomi umani o

Cellulite

La cellulite è un’alterazione su base infiammatoria del tessuto sottocutaneo ricco di grasso (pannicolo adiposo), innescato dal ristagno di liquidi dovuto alla cattiva circolazione venosa e linfatica (la linfa è

Psoriasi

La psoriasi è un’affezione cronica della pelle, caratterizzata dalla comparsa di caratteristiche chiazze ispessite, desquamate e infiammate su aree cutanee ben definite, più o meno estese. La malattia colpisce lo

Emorroidi

Le emorroidi sono strutture vascolari dell’ano e del retto inferiore, che servono per mantenere la continenza fecale. Se si gonfiano o infiammano diventano patologiche e causano una sindrome nota come

Crosta lattea

La crosta lattea, tecnicamente indicata come “dermatite seborroica neonatale” o pityriasis capitis, è un disturbo dermatologico transitorio e sostanzialmente innocuo che interessa il cuoio capelluto di molti neonati e lattanti.

Candidiasi

La candida Albicans e le altre specie relative possono determinare diversi tipi di infezioni. Le candidiasi cutanee includono la condizione di pelle erosa tra le dita dei piedi, le balanini

Herpes simplex

L’herpes simplex è un disturbo di natura infettiva causato dal virus omonimo (Herpes simplex virus – HSV di tipo 1 o 2) e caratterizzato dalla comparsa delle tipiche bollicine, ulcerazioni

Herpes genitale

L’herpes genitale è la malattia infettiva a trasmissione sessuale caratterizzata da ulcerazioni più diffusa nella popolazione. Può interessare sia l’uomo sia la donna (più spesso), si trasmette per contatto diretto

Epidermolisi bollosa

L’epidermolisi bollosa (EB) corrisponde a un gruppo di malattie genetiche rare e invalidanti caratterizzate dalla comparsa di bolle e lesioni sulla pelle e nelle mucose interne, che possono svilupparsi spontaneamente
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile