ARTICOLI CORRELATI

Omega 3 salva cuore

Due grandi studi presentati all’American Heart Association Scientific Sessions 2018 e pubblicati sul prestigioso New England Journal of Medicine salva vita Monza, 11 novembre 2018 L’associazione degli acidi grassi Omega

Zona lombare dolente

La Lombalgia (Mal di schiena) come segnale di altre malattie

Il mal di schiena (Lombalgia) è un sintomo molto diffuso nella popolazione che può dipendere da abitudine errate o stili di vita non appropriati ma talvolta può essere anche un segnale di allarme per alcune malattie che possono scegliere come bersaglio proprio la colonna vertebrale e più specificamente la zona lombare.

Liberi dalla Meningite

Sabato 20 ottobre si è svolto a Roma il convegno “Liberi dalla meningite”. Sono intervenuti Piercarlo Salari, medico chirurgo specialista in pediatria, responsabile del gruppo di lavoro per il sostegno

La Lombalgia (Mal di schiena) come segnale di altre malattie

Zona lombare dolente

Il mal di schiena (Lombalgia) è un sintomo molto diffuso nella popolazione nelle diverse fasce di età, tanto che esso viene fatto spesso risalire a sforzi improvvisi che si sono sostenuti, a periodi intensi di superlavoro, anche allo stress emotivo o ad errate abitudini nel proprio stile di vita, ma talvolta può essere anche un segnale di allarme per alcune malattie che possono scegliere come bersaglio proprio la colonna vertebrale e più specificamente la zona lombare.

Ad esempio a volte il mal di schiena può essere causato da uno strappo dei legamenti o dei muscoli, o dal sollevamento di un peso eccessivo o anche una infiammazione da Artrite, dove un dolore localizzato alla schiena o in altra parte del corpo può attenuarsi se ci si muove e si cambia posizione, ma quando non sembra esserci una causa apparente e il sintomo persiste bisogna eseguire delle indagini diagnostiche, in quanto molte possono essere le malattie all’origine del sintomo.

Ma quali possono essere le patologie responsabili?

  • L’Artrite infiammatoria.
    E’ causata da uno stato infiammatorio che può colpire diversi distretti articolari, ma spesso può colpire la zona lombare con dolori intensi e soprattutto costringendo all’immobilità la persona colpita.
    Questa malattia non regredisce spontaneamente ma necessita di cure specifiche.
  • L’Artrosi spinale.
    Una patologia in cui è la cartilagine usurata la causa del dolore per via che le ossa non hanno più la “guarnizione” che separa le ossa tra loro. E’ una patologia solitamente legata all’avanzare degli anni, ma può presentarsi anche in modo precoce se la schiena ha subito subito dei danni e le cartilagini risultano consumate.
  • La Sciatica.
    E’ una patologia causata dal nervo sciatico , che percorre ciascuna gamba dalla schiena in giù. Il nervo sciatico può infiammarsi , è sensibile alle possibili pressioni sulla sua superficie , come quelle provocate da un disco vertebrale mosso anche di poco.Il dolore può variare di intensità, ma può essere intenso e invalidante.
  • La Malattia del disco.
    Come in un’auto gli ammortizzatori attenuano i colpi provocati dal fondo stradale cosi il dischi lombari hanno il compito di fungere da anelli morbidi che ammortizzano tra loro le ossa della colonna vertebrale. I dischi possono deteriorarsi con l’età o anche danneggiarsi a causa di infiammazioni o traumi, con conseguenze di pressioni esercitate sui nervi vicini, e di forti dolori lombari.
    Cure antinfiammatorie possono migliorare la condizione provocata dalla malattia , o in casi più complicati degli interventi chirurgici specifici.
  • L’Osteoporosi.
    Questa patologia spesso come suo primo sintomo va a colpire proprio la schiena e la zona lombare.
    E’ una patologia che assottiglia la consistenza delle ossa rendendole più fragili ed inclini alla frattura, anche piccolissime fratture responsabili di un impoverimento osseo ed anche di una curvatura procurata alla colonna vertebrale.
    La malattia si combatte con una dieta a base di vitamina D ed alimenti con contenuti di calcio, e con una attività ginnica di prevenzione che tende a fortificare la struttura muscolare, evitando attività fisiche come la corsa, particolarmente controindicate nell’Osteoporosi.
  • L’Artrite psoriasica.
    E’ una malattia delle articolazioni presente in una percentuale di pazienti già interssati da Psoriasi , una patologia dermatologica. I meccanismi  che sono alla base del suo sviluppo possono essere di origine genetica o immunologica.
    Può colpire molte aree del corpo, ma spesso anche la schiena con tipico lombare.

Oltre alle patologie più note e ricorrente ve ne sono ancora altre, più rare o anche più difficile diagnosi, che possono essere la causa del mal di schiena, per questo, se si è interessati da lombalgia occasionale o stabile,  si raccomanda di parlarne con il proprio medico curante che saprà indirizzarci verso le indagini e i sistemi di cura più appropriati.

SPECIALISTI CORRELATI

  • Foto del profilo di Dott. Federico Sadun
    attivo 2 anni fa

    Oculisti

    • Via Tiburtina Km 22D- Loc Ponte Lucano - Guidonia Montecelio
    Telefono
  • Foto del profilo di Dr. Antonino Pezzimenti
    attivo 2 anni fa

    Dentisti

    • Via Giuseppe Garibaldi 44 - Gorla Minore
    Telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Amalia Morra
    attivo 2 anni fa

    Radiologi

    • Via Piano 78 - Striano
    Telefono
  • Foto del profilo di Dott. Roberto Cogo
    attivo 2 anni fa

    Pneumologi

    • Via E. de Amicis 67 - Cinisello Balsamo
    Telefono
  • Foto del profilo di Dr. Luca Di Gianfrancesco
    attivo 2 anni fa

    Urologo,Andrologo

    • Roma - Roma
    Telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Artrite reumatoide

L’artrite reumatoide è una malattia infiammatoria cronica su base autoimmunitaria che colpisce in primo luogo le articolazioni, ma che interessa l’intero organismo e che con il tempo, soprattutto se non

Artrosi cervicale

L’artrosi cervicale è una condizione osteoarticolare cronica molto comune dopo i 40-50 anni in persone di entrambi i sessi e di ogni parte del mondo, dovuta al naturale invecchiamento delle

Rachitismo

Il rachitismo è una condizione caratterizzata da una severa compromissione della mineralizzazione ossea, con conseguente fragilità e insorgenza di deformazioni scheletriche a più livelli, che interessa principalmente neonati e bambini

Sindrome di De Quervain

La sindrome di De Quervain è una condizione dolorosa della mano, legata all’infiammazione delle guaine che rivestono due tendini presenti sul lato mediale (interno) del polso e che controllano i

Artrosi

L’artrosi, detta anche osteoartrosi, è una condizione cronica degenerativa associata all’invecchiamento, che coinvolge primariamente le cartilagini e le superfici ossee articolari. La malattia può interessare tutte le articolazioni del corpo,

Contratture e crampi muscolari

Un crampo muscolare è una contrazione improvvisa e involontaria di uno o più muscoli. I crampi muscolari possono causare forti dolori; anche se generalmente sono inoffensivi, possono rendere temporaneamente impossibile

Lupus eritematoso sistemico

Il lupus eritematoso sistemico (LES) è una malattia autoimmune che determina uno stato di infiammazione sistemica cronica, che può interessare e danneggiare diversi organi e apparati, tra cui la cute.

Reumatismi

Il termine “reumatismi” fa riferimento a un gruppo estremamente ampio e variegato di disturbi comprendente oltre cento malattie reumatiche molto diverse per cause, sintomi e complicanze, che riguardano soprattutto l’apparato

Shock, emergenza medica

Può accadere che la circolazione del sangue attraverso il corpo subisca una improvvisa modificazione dando luogo ad una condizione di shock fisiologico, con diminuzione del flusso e di crisi da

Tendinite

I tendini sono le strutture fibrose che connettono le estremità dei muscoli alle ossa consentendo all’apparato contrattile di svolgere le sue funzioni. Per tendinite si intende l’infiammazione di un tendine.

FORMAZIONE