ARTICOLI CORRELATI

Malattie causate dal consumo eccessivo di alcol

Malattie causate dal consumo eccessivo di alcol

Molti possono essere i disturbi e le malattie che l’abuso di alcol è in grado di causare direttamente o che può contribuire a far comparire. Quando l’alcol in eccesso si accumula, raggiunge il sangue influenzando gli organi e le loro attività vitali.

Idrosadenite suppurativa: patologia dermatologica rara

L’idrosadenite suppurativa o acne inversa (HS) è una malattia cronica, infiammatoria, recidivante e debilitante della pelle, non di natura neoplastica che comporta un onere significativo per la persona. Tale patologia incide sulla qualità

Disturbi polmonari: la pleurite

La pleurite virale è un’infezione virale della pleura (la membrana sottile, trasparente, a due strati che ricopre i polmoni), che, in genere, causa dolore toracico alla respirazione o con la

4. La straordinarietà del corpo umano: il blood shift

Quando Enzo Maiorca, padre dell’apnea, annunciò di volere raggiungere la profondità di -50m, ci fu un medico francese, Cabarrou, che si oppose a tale tentativo, motivandolo col fatto che, a quella profondità la gabbia toracica del campione sarebbe implosa.

Gravidanza e diade madre-bambino

Questo corso analizza la linea di sviluppo dell’individuo a partire dalla gravidanza e come le alterazioni della stessa possano portare a una patologia psichica nell’infanzia, nell’adolescenza o in età adulta.

Candida Vaginale: cos’è?

La candida vaginale è l’infezione fungina prettamente femminile, che risulta dalla crescita fuori controllo, a livello della vagina, del fungo Candida albicans. Favorita da condizioni quali per esempio l’uso improprio di antibiotici, la gravidanza, l’immunodepressione, il

Reflusso gastro-esofageo

Reflusso gastro-esofageo Ecco le indicazioni principali per contrastare questo disturbo Da recenti studi si evidenzia che il reflusso gastroesofageo in Italia colpisce circa il 20-25% della popolazione. Le cause principali

Immersioni, le regole fondamentali

Immersioni, le regole fondamentali

Il corpo umano si è evoluto nel corso di centinaia di migliaia di anni sviluppando esperienza e capacità sulla terra ferma, dove ha potuto primeggiare rispetto agli altri esseri viventi. Tuttavia esso ha sviluppato una notevole padronanza nell’acqua muovendosi agevolmente su fiumi, laghi, cascate e infine sul mare, conquistando l’acquaticità necessaria per espletare le proprie attività.

Il corpo umano, pur muovendosi in acqua, nuotando o immergendosi, sa bene che essa rappresenta un pericolo costante dato che sotto questo elemento non può sopravvivere se non con riserve d’aria.

Le attività subacquee sia sportive che di esplorazione o diletto sono molte, ma si basano su due tipi di immersione in acqua: quella più naturale e antica dell’immersione in apnea, e quella più tecnica e moderna dell’immersione con riserva di ossigeno (bombole).

Va da se che chi decide di praticare una delle due tecniche di immersione subacquea possa farlo dopo adeguata preparazione e formazione, seguendo i percorsi autorizzati delle Federazioni Nazionali e delle Società Tecniche e Sportive, ma esistono poche regole fondamentali da tener costantemente presenti, non solo per quelli che si immergono, ma anche per i loro familiari, per gli amici e per quanti presenti nei luoghi delle immersioni (laghi, fiumi, mare) come operatori turistici, lavoratori locali, ecc.

• Lo stato di salute di chi si immerge deve essere di forma piena, non successivo a malesseri, indigestioni, notti insonni, o altri disturbi, disturbi respiratori o circolatori.
• L’equilibrio psicofisico e la padronanza di se di chi va sott’acqua non devono apparire alterati o compromessi da esperienze negative , come attacchi di ansia o di panico.
• L’alimentazione prima dell’immersione deve essere molto leggera e basata su alimenti di facile digestione.
• Le condizioni meteorologiche devono essere ottimali come da bollettino.
• Le immersioni vanno organizzate predisponendo e organizzando le attrezzature necessarie in caso di emergenza.
• Le immersioni devono prevedere la presenza di almeno un compagno che controlli e che sia controllato nelle fasi di discesa e nel comportamento in acqua. Incidenti come lo svenimento in acqua possono essere risolti solo da un compagno soccorritore. Mai fare immersioni solitarie.
• Seguire le regole delle due rispettive tipologie di immersione per prevenire incidenti come la sindrome da apnea prolungata (nell’immersione in apnea) o dell’embolia gassosa (nell’immersione con bombole).

Foto di Marcello Rabozzi

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dr. Sergio Ettore Salteri
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici di Base, Chiropratici, Posturologi

    • Via Vial di Romans 8 - Cordenons
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Vittorio Margutti
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Ortopedici, Medici di Base

    • Via Marco Simone Poli 1 - Guidonia Montecelio
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Federica Filigheddu
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici di Base

    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Giuseppe Panico
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Dermatologi, Medici di Base

    • Viale Prassilla 41 - Roma
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Domenico D'Angelo
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Otorinolaringoiatri, Medici di Base, Medico Competente

    • Via Pola 5 - San Prisco
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Infiammazione del dente del giudizio

“Dente del giudizio” è il nome popolare per il terzo molare, uno dei tre denti molari presenti in ognuno dei quattro quadranti della dentatura umana. Questa denominazione deriva dal fatto

Coronaropatia

Con il termine coronaropatia ci si riferisce a una “sofferenza” cronica delle coronarie, le arterie che riforniscono di sangue il muscolo cardiaco, nella maggioranza dei casi determinata dalla patologia arteriosclerotica

Enfisema polmonare

L’enfisema è una condizione respiratoria che fa parte del quadro clinico caratteristico della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) ed è caratterizzato da una progressiva distruzione dei setti e degli alveoli polmonari

Arteriopatia obliterante periferica

L’arteriopatia obliterante periferica è una patologia vascolare che interessa le arterie, soprattutto quelle delle gambe, impedendo ai muscoli e ai tessuti di ricevere un’irrorazione sanguigna adeguata, con conseguente insorgenza di

Pleurite

La pleurite è una malattia respiratoria caratterizzata dall’irritazione e dall’infiammazione acuta della pleura, la membrana composta da due strati che avvolge i polmoni e li separa dagli altri organi e

Sinusite

I seni paranasali sono quattro paia di cavità situate all’interno delle ossa del massiccio facciale; comunicano tramite canali ossei e orifizi con le cavità nasali, che a loro volta possono

Labirintite

Per labirintite si intende un’infiammazione della struttura dell’orecchio interno chiamata labirinto. A volte il termine labirintite si riferisce ad altri problemi all’orecchio interno che non sono riferibili a un’infiammazione ma

Soffio al cuore

Il “soffio al cuore” non è di per sé una patologia, ma soltanto il segnale che il sangue all’interno del cuore fluisce troppo in fretta o in modo “disordinato”, producendo

Tonsillite

Le tonsille sono organi linfoghiandolari presenti nel cavo orale e svolgono una funzione di protezione dell’apparato respiratorio dai microrganismi presenti nell’aria. Sono divise in quattro grandi categorie: tonsille faringee (adenoidi),

Angina pectoris

Indicata con il nome latino della sua manifestazione principale, una stretta al petto simile a un peso o a una morsa, l’angina pectoris non è di per sé una malattia,
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile