Prendi in mano la tua salute

Prendi in mano la tua salute

Prendi in mano la tua salute

ARTICOLI CORRELATI

Convulsioni febbrili

Le convulsioni febbrili sono crisi in corso di febbre in un soggetto tra i 6 mesi e i 5 anni, che non presenta nessun segno di affezione cerebrale acuta o

Tetania: cosa fare?

La tetania si divide in: manifesta, latente e alcalosica. I sintomi della tetania manifesta sono: dolori e crampi muscolari, opistotono, parestesie o rigidità delle mani e dei piedi. Si possono

Formaldeide: cos’è?

La formaldeide è un gas che si dissolve nell’acqua, dando origine ad una soluzione di formalina. Nell’atmosfera il gas formaldeide è molto irritante e causa tosse, lacrimazione, bruciore e dolore

Edera, funghi e altri vegetali velenosi

Le piante di edera, quercia e sommacco causano una reazione allergica, e spesso con conseguente eruzione cutanea, nella metà degli adulti. Una parte di questi soggetti ha una reazione cutanea

Avvelenamento da Arsenico

Anche se l’arsenico non è un metallo, ma un metalloide è molto diffuso in natura e una prolungata esposizione provoca un effetto cancerogeno. I derivati dell’arsenico sono utilizzati all’interno delle

Cos’è la chetoacidosi diabetica?

La chetoacidosi diabetica può provocare sintomi che vanno da una semplice astenia ad un obnubilamento della coscienza fino al coma. È possibile che la vittima abbia anche dolori addominali, poliuria,

Arresto cardiorespiratorio nei bambini

In età pediatrica spesso l’arresto respiratorio precede quello cardiaco. Le cause possono essere di diversa natura: respiratorie, cardiologiche, neurologiche, da shock, da farmaci, da squilibri metabolici o da cause ambientali.

Sindrome e malattia di Kawasaki

La sindrome di Kawasaki è una malattia nota anche come sindrome mucocutanea linfonodale. Si tratta di una vasculite, che a volte interessa le arterie coronariche, che tende a presentarsi in

Trauma cranico chiuso

Nel caso di trauma cranico chiuso la perdita di coscienza può non essere immediata, infatti tra il momento del trauma e la comparsa dei segni neurologici possono intercorrere diversi minuti.

Esposizione a sostanze chimiche

Una sostanza corrosiva può danneggiare i tessuti in pochi minuti, per cui è molto importante rimuoverla velocemente. Cosa fare? Innanzitutto richiedere subito l’intervento di un’ambulanza. Se la sostanza chimica rimane

Malori da esposizione ad alte temperature

colpo-di-calore

Colpo di calore

Il colpo di calore è un’emergenza che mette in pericolo la vita, infatti le vittime che non vengono curate immediatamente muoiono. Se il decesso non avviene, l’elevata temperatura corporea danneggerà i tessuti e gli organi dell’organismo. Ogni minuto perso aumenta la possibilità di gravi complicanze.

Collasso da caldo

Il collasso per colpo di calore è secondario alla profusa sudorazione e all’insufficiente introduzione di liquidi, che dovrebbero rimpiazzare l’acqua e i sali minerali, persi dopo un periodo in un ambiente molto caldo. Ci sono differenze tra il collasso da caldo ed il colpo di calore. Nel primo caso la temperatura è normale, mentre nel secondo caso la temperatura è generalmente elevata. Inoltre nel collasso da caldo lo stato mentale è normale, ma nel colpo di calore è alterato.

Cosa fare?

  1. Portare il paziente in un posto fresco e spogliarlo.
  2. Sollevare le gambe di 15-20 centimetri.
  3. Dare acqua fredda con un cucchiaino di sale o una bevanda contenente elettroliti.
  4. Ventilare il paziente e fare delle spugnature con acqua fredda.
  5. Se non c’è un miglioramento nell’arco di 30 minuti chiedere assistenza medica.

Crampi da calore

Quando si parla di crampi da calore, si intende spasmi muscolari, dolorosi che colpiscono le gambe o i muscoli addominali. Le cause sono tutt’ora sconosciute, ma spesso si presentano dopo alcune ore di un’intensa attività fisica e in individui che hanno sudato tantissimo, perdendo molti liquidi.

Cosa fare?

  1. Portare la vittima in un luogo fresco.
  2. Stirare il muscolo con i crampi.
  3. Dare dell’acqua fredda al paziente, aggiungendo sale o una bevanda contenente elettroliti.
  4. Provare a stringere il labbro superiore.

Altri malori da esposizione ad alte temperature

Il lichen tropicale è un’eruzione cutanea pruriginosa, che avviene sulla pelle sudata. Si tratta asciugando la pelle e raffreddandola.

L’edema da calore è un gonfiore delle mani, dei piedi o delle caviglie. È molto comune nelle persone non abituate a luoghi caldi, ma si risolve tranquillamente con calze elastiche e il sollevamento delle gambe, che riducono il gonfiore.

La sincope da calore è uno svenimento che avviene quando si sta troppo tempo in piedi in un ambiente caldo. È possibile trattare la sincope allo stesso modo dello svenimento.

Fonte: Guida Tascabile di Pronto Soccorso di Mediserve

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dott.ssa Irene Pistis
    attivo 4 anni, 1 mese fa

    Medici Estetici, Medici di Base, Medico Certificatore

    • Via della Reoubblica 461/3 - Vergato
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Giuseppe Lepore
    attivo 4 anni, 1 mese fa

    Dermatologi, Medici di Base, Chirurghi Generali

    • 19 Via Manzoni Alessandro - Garbagnate Milanese
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Virgilio De Bono
    attivo 4 anni, 1 mese fa

    Medici Estetici, Medici di Base, Dermatologi

    • Via Ripense 4 - Roma
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa OLGA PETROVSKAIA
    attivo 4 anni, 1 mese fa

    Terapisti del Dolore, Medici di Base, Terapeuta

    • Via Giulio Romano 3 - Valle Martella
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Francesca Marceddu
    attivo 4 anni, 1 mese fa

    Anestesisti, Medici di Base

    • Via del Risorgimento 49 - Pirri
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Allergie e intolleranze alimentari

Le reazioni fisiche a certi alimenti sono comuni, ma per la maggior parte sono causate da un’intolleranza alimentare piuttosto che da un’allergia alimentare. Un’intolleranza alimentare può causare alcuni degli stessi

Asma bronchiale

L’asma bronchiale è una malattia respiratoria cronica determinata da un’infiammazione persistente delle vie aeree, in particolare dei bronchi, che genera un’ipersensibilità a una serie di stimoli che, quando presenti, determinano

Asma allergico

L’asma allergica è una malattia cronica che colpisce le vie aeree e, in particolare, i bronchi, ossia i canali che permettono il passaggio di aria da e verso i polmoni.

Insufficienza respiratoria

Si è in presenza di una condizione di “insufficienza respiratoria” quando l’apparato respiratorio non è in grado di assicurare efficienti scambi gassosi attraverso i polmoni, impedendo di mantenere un adeguato
La rinite allergica

Rinite allergica

La rinite allergica è un’infiammazione della mucosa che riveste le cavità interne del naso (mucosa nasale).

Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)

Secondo la definizione ufficiale, la BPCO è «una condizione patologica dell’apparato respiratorio caratterizzata da ostruzione del flusso aereo, cronica e parzialmente reversibile, cui contribuiscono in varia misura alterazioni bronchiali (bronchite

Bronchiti

Con il termine bronchite si intende un’infiammazione acuta della trachea e dei bronchi che generalmente insorge come conseguenza di un’infezione virale o, più raramente, batterica. In persone complessivamente sane e

Influenza

L’influenza stagionale è una malattia infettiva di origine virale che si trasmette per via respiratoria attraverso le particelle di vapore cariche di virus diffusi nell’aria da individui infetti, attraverso la

Enfisema polmonare

L’enfisema è una condizione respiratoria che fa parte del quadro clinico caratteristico della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) ed è caratterizzato da una progressiva distruzione dei setti e degli alveoli polmonari

Apnee ostruttive notturne

Durante il sonno possono verificarsi degli episodi ripetitivi di ostruzione delle vie aeree superiori, spesso accompagnati a riduzione della saturazione di ossigeno. Tali episodi si accompagnano nella quasi totalità dei
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile