ARTICOLI CORRELATI

Vaccini, è allarme in tutta Italia

È preoccupante la situazione in Italia per quanto riguarda i vaccini: quasi in tutte le regioni c’è una copertura inferiore al 95%, soglia che non garantisce l’immunità di gregge. Negli

Edward de Bono. Semplicità.

Edward de Bono nel suo libro parte dal presupposto che spesso esiste un modo semplice per fare le cose. Nella vita molti problemi possono essere individuati e risolti in breve

Motivazione interiore e crescita personale

Spesso ci si domanda come è possibile conservare e accrescere le proprie motivazioni in un ambiente di lavoro che tende ad essere demotivante, come conservare la fiducia nei confronti di

Lo conferma una ricerca scientifica: nessuna relazione tra vaccini e autismo

Anche se la maggior parte dei componenti della comunità scientifica non avessero particolari dubbi sulla mancanza di correlazione tra vaccini e autismo, un nuovo importante  studio ha ulteriormente chiarito una volta di più che certe teorie del complotto sono basate sul nulla.

Da  una ricerca condotta in Danimarca dalla Statens Serum Institut e poi pubblicata sugli ‘Annali di medicina interna’ degli American College Physicians si stabilisce che su un campione significativo di ben 657461 bambini, non sono stati riscontrati casi di correlazione tra la somministrazione del vaccino MPR (vale a dire Morbillo-Parotite-Rosolia) e la comparsa dell’autismo

I bambini osservati, tutti nati tra il 1999 e il 2010 in Danimarca, un paese  con alta partecipazione ai vaccini, sono stati controllati fino al 2013.

L’incrocio dei dati raccolti con il registro della salute danese, comparando quindi i bambini non vaccinati e quelli vaccinati, ai casi accertati di autismo,  ha fornito un risultato totale di 6517.

I ricercatori hanno cosi accertato che i vaccini non sono responsabili della comparsa di autismo,  e hanno inoltre aggiunto che anche nelle famiglie geneticamente predisposte all’autismo non c’è un maggior rischio che i figli vaccinati possano soffrirne.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ritiene che lo scetticismo contro i vaccini sia tra le dieci principali minacce per la salute nel corso del 2019 e in vista dei prossimi anni. 

I casi di autismo sono aumentati solo virtualmente, per effetto  di migliori diagnosi e di ricerche , in grado di dimostrare come si possa ‘individuare’ il disturbo in modo precoce. 

Il morbillo  ad esempio, (malattia perfettamente conosciuta nello spettro scientifico e riconoscibile da chiunque) si è nuovamente affacciato alla cronaca proprio a causa della ridotta copertura vaccinale in moltissimi Paesi. 

L’Italia si è collocata tra i peggiori, ma dopo l’introduzione dell’obbligo si è potuti almeno tornare alla percentuale minima per l’immunità di gregge.

Dunque da dove si è originata la controversia che legherebbe vaccini e autismo? Da uno studio pubblicato ben 21 anni fa sulla prestigiosa rivista Lancet , da parte di Andrew Wakefield – autore le cui ricerche furono disconosciute da tutta la comunità di appartenenza (e dalla rivista stessa). Secondo diversi tribunali,  il ricercatore aveva falsificato i dati per dare credito alla sua teoria.

L’effetto di queste strampalate teorie  è stato che molte famiglie non si sono a non fidate  dei vaccini,  tanto che nel 2018 c’è stato un aumento del 50% dei casi di morbillo nel mondo, e la malattia ha provocato la morte di ben 136mila persone.

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dott. Franco Cicerchia
    attivo 3 anni, 12 mesi fa

    Oculisti, Agopuntori, Medici di Base

    • Via Alcide de Gasperi 39 - Palestrina
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Monica Calcagni
    attivo 3 anni, 12 mesi fa

    Ginecologi, Medici Estetici, Medici di Base

    • Via Casilina 32 - Arce
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Emanuela Costantino
    attivo 3 anni, 12 mesi fa

    • Via Gallinara 2/B - Cagliari
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa OLGA PETROVSKAIA
    attivo 3 anni, 12 mesi fa

    Terapisti del Dolore, Medici di Base, Terapeuta

    • Via Giulio Romano 3 - Valle Martella
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Lucia Catalano
    attivo 3 anni, 12 mesi fa

    Ginecologi, Senologi, Medici di Base

    • Via Belluno 1 - Roma
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Demenza vascolare senile

La demenza vascolare senile corrisponde a un processo di declino cognitivo che va al di là della fisiologica riduzione delle capacità intellettive associata all’invecchiamento. Nella maggioranza dei casi, la demenza

Reflusso gastroesofageo

La malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE) consiste in un’accentuata risalita di parte del contenuto acido dello stomaco verso l’esofago, favorita da una scarsa tenuta o da un’aumentata frequenza di apertura

Tracheite

La trachea è un organo dell’apparato respiratorio, fa parte delle vie aeree inferiori ed è situata tra la laringe e i bronchi. È un viscere cavo tubulare la cui funzione

Cellulite

La cellulite è un’alterazione su base infiammatoria del tessuto sottocutaneo ricco di grasso (pannicolo adiposo), innescato dal ristagno di liquidi dovuto alla cattiva circolazione venosa e linfatica (la linfa è

Disturbo da stress post-traumatico

Il disturbo da stress post-traumatico (PTSD) è un disturbo psichiatrico che può insorgere a qualunque età in persone che hanno vissuto o hanno assistito a un evento traumatico che abbia

Esofagite

L’esofagite è un’infiammazione acuta o cronica che può danneggiare i tessuti dell’esofago, il tratto del canale alimentare che collega la faringe allo stomaco. Nell’esofagite lieve le alterazioni della mucosa sono

Sindrome da malassorbimento

Il ruolo dell’intestino tenue è di completare la scomposizione chimica degli alimenti e di assorbire quasi tutte le sostanze nutritive. Le sindromi da malassorbimento sono un gruppo di patologie accomunate

Anoressia

L’anoressia nervosa è un disturbo del comportamento alimentare che induce chi ne soffre a privarsi volontariamente del cibo o ad assumerne quantità estremamente limitate e non compatibili con le richieste

Tumore dell’endometrio

Il tumore dell’endometrio è una neoplasia che si sviluppa a livello del tessuto che riveste le pareti interne dell’utero e, per questa ragione, è chiamato anche semplicemente tumore dell’utero, in

Gastroenterite

La gastroenterite è una malattia caratterizzata da un’infiammazione del tratto gastrointestinale che coinvolge sia lo stomaco che l’intestino tenue. Se viene coinvolto anche l’intestino crasso, si parla di gastroenterocolite. 
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile