ARTICOLI CORRELATI

Bambini e viaggi in auto: prevenire la noia

Un viaggio in auto con dei bambini comporta sicuramente un’organizzazione ad hoc. Pensare ai giochi da proporre, portare con sé un tablet per intrattenerlo con dei cartoni animati e degli snack da fargli sgranocchiare durante il viaggio.

La gestione della complessità

Internet offre tanti spunti sul tema della complessità, una rete in cui si può rimanere legati senza via di uscita. La vita quotidiana è caratterizzata da stimoli, problemi, imprevisti e
Stanchezza Pandemica

Festività, Malinconia e Covid

Lo abbiamo detto, letto e lo stiamo sperimentando sulla nostra pelle: quest’anno le festività Natalizie e di fine Anno saranno diverse dal solito a causa della pandemia.

La gestione del tempo

Ci sono diversi modi per utilizzare il tempo e quello peggiore è di fare bene qualcosa che non c’è bisogno di fare, sprecando energie che non portano a nulla. Siamo

Antibioticoresistenza peggiorata dall’igiene ambientale

batteri

La resistenza agli antibiotici, ossia la crescente capacità dei batteri patogeni di sopravvivere in presenza dei farmaci che dovrebbero ucciderli, è una delle più grandi sfide che la medicina si trova oggi ad affrontare e dalla cui vittoria dipendono le possibilità di sopravvivenza del genere umano nei prossimi decenni.

Per chi è nato nell’era degli antibiotici è difficile rendersi conto di questa emergenza, ma ritrovarsi di punto in bianco senza medicinali in grado di combattere malattie infettive severe come la tubercolosi, la polmonite o le gastroenteriti batteriche significa essere esposti a un elevatissimo rischio di epidemie in grado di mietere milioni di vittime ed estremamente difficili da contenere.

Per cercare di limitare la diffusione delle resistenze batteriche, da oltre due decenni, l’Organizzazione Mondiale della Sanità e le altre istituzioni sanitarie a livello internazionale raccomandano di usare gli antibiotici in modo cauto, parsimonioso e corretto: ossia, soltanto quando indispensabili, ai dosaggi e per il periodo di tempo prescritti dal medico e mai sulla base del “fai-da-te”.

Tuttavia, l’antibioticoresistenza può essere promossa anche in contesti non sanitari. Tra questi, il più noto è rappresentato dagli allevamenti animali, dove gli antibiotici vengono spesso usati per proteggere il bestiame dalle infezioni. Nuove evidenze indicano ora che anche l’igiene di ambienti chiusi come case e uffici può facilitare la selezione di “super-batteri”.

In particolare, una ricerca da poco pubblicata sulla rivista scientifica Nature Communications segnala che nei locali chiusi di edifici di qualunque tipo la biodiversità dei batteri è minore di quella tipica dell’ambiente esterno (urbano o naturale) e che a essere maggiormente rappresentati sono i ceppi meno sensibili agli antibiotici di uso comune.

Secondo i ricercatori, questo riscontro può essere la conseguenza, oltre che del tipo di frequentazione e delle attività umane svolte negli edifici e del più o meno marcato isolamento dall’ambiente esterno, anche dei prodotti e dei metodi utilizzati per la pulizia delle superfici. In particolare, si ipotizza che l’uso di detergenti antibatterici ad ampio spettro possa giocare un ruolo sfavorevole, premiando i batteri più “forti” che riuscirebbero a moltiplicarsi in misura prevalente.

Posto che la pulizia domestica, dei locali e degli edifici frequentati da molte persone è irrinunciabile per prevenire malattie e problemi igienici di vario tipo, per evitare di promuovere le resistenze batteriche negli ambienti chiusi i ricercatori suggeriscono di alternare le sostanze detergenti usate (in modo che i batteri non possano abituarsi) e di riservare i prodotti dichiaratamente antibatterici a luoghi circoscritti, meritevoli di una maggiore disinfezione (bagni, ripiano della cucina, vano immondizia ecc.).

Altri accorgimenti utili consistono nell’impiegare il vapore per igienizzare le superfici in grado di tollerare temperature elevate, nel mettere piante nelle stanze (evitando quelle più a rischio di allergie) e nell’aumentare gli scambi tra ambienti interni ed esterno (per esempio, aprendo spesso le finestre).

Fonte

Mahnert A et al. Man-made microbial resistances in built environments.

Nature Communications 2019;10:968. doi:10.1038/s41467-019-08864-0 (https://www.nature.com/articles/s41467-019-08864-0)

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Studio Medico San Pellegrino
    attivo 3 anni, 5 mesi fa

    Medici dello Sport, Medici di Base

    Fai passa parola!

    Consiglia questo special

    doctor ad un amico

    messaggio telefono visita a
    domicilio
    video
    consulenza
    WhatsApp conferenze
    e webinar
  • Foto del profilo di Dott.ssa Cinzia Maria Zurra
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici di Base, Medici Estetici, Nutrizionisti

    • Viale Rimembranze 5 - Triuggio
    telefono
  • Foto del profilo di Dott. Giovanni Adamo
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Angiologi, Medici di Base

    • Provincia di Ragusa - Ragusa
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Federica Filigheddu
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici di Base

    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Virgilio De Bono
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici Estetici, Medici di Base, Dermatologi

    • Via Ripense 4 - Roma
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Tumore dello stomaco

Il cancro dello stomaco inizia quando le cellule tumorali si formano nel rivestimento interno dello stomaco, per poi crescere in maniera incotrollata. Il carcinoma gastrico è il tumore maligno più

Stitichezza

La stitichezza è una condizione del sistema digestivo in cui un individuo produce feci difficili da espellere. Nella maggior parte dei casi, questo si verifica perché il colon ha assorbito

Epatite A

L’epatite A è l’infiammazione acuta del fegato più comune a livello mondiale ed è determinata dal virus omonimo, entrato accidentalmente nell’organismo attraverso alimenti o bevande contaminate. Nei Paesi in via

Appendicite

L’appendicite è un’infiammazione dell’appendice, una formazione tubulare che fa parte dell’intestino crasso, a cui in passato non veniva riconosciuto uno scopo specifico; recentemente si è però scoperto il suo ruolo

Epatite B

L’epatite B è un’infiammazione del fegato abbastanza comune in tutti i Paesi del mondo, determinata dall’infezione da parte dell’Hepatitis B virus (HBV), che rappresenta la seconda causa di epatite acuta

Gastroenterite

La gastroenterite è una malattia caratterizzata da un’infiammazione del tratto gastrointestinale che coinvolge sia lo stomaco che l’intestino tenue. Se viene coinvolto anche l’intestino crasso, si parla di gastroenterocolite. 

Colite

La colite è una malattia infiammatoria intestinale, che si verifica quando il rivestimento dell’intestino crasso o del colon, e del retto sono infiammate. Tale infiammazione produce piccole ulcere alle pareti

Intolleranza al lattosio

Le persone con intolleranza al lattosio non sono in grado di digerire completamente lo zucchero contenuto nel latte. La condizione, che è anche chiamata malassorbimento del lattosio, è solitamente innocua,

Diverticolite

I diverticoli sono piccole tasche che si possono formare nel rivestimento del sistema digestivo. Di solito si producano più frequentemente nella parte inferiore dell’intestino crasso (colon). I diverticoli sono frequenti,

Morbo di Crohn

Il morbo di Crohn è una malattia infiammatoria cronica intestinale. Provoca un’infiammazione del tratto digestivo e, in persone diverse, può coinvolgere diverse aree del tubo digerente. L’infiammazione causata dal morbo
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile