ARTICOLI CORRELATI

Christmas Blues

Festività e Malinconia

Si chiama Christmas Blues quello stato di disagio, caratterizzato da depressione, ansia, insofferenza, stress, insonnia, stanchezza fisica e mentale che accompagna il periodo delle festività natalizie.

Autostima e crescita personale

La percezione che ciascun individuo ha di se è la massima espressione della maturazione della personalità. L’autostima, quindi, è collegata alla personalità. Stimarsi positivamente risponde al bisogno di stabilità psicologica,

Quando il lavoro toglie il fiato

Quando si parla di sicurezza sui luoghi di lavoro si è portati a pensare soprattutto agli incidenti che possono verificarsi mentre si utilizzano macchinari e attrezzi, mentre si è alla

Partire sani e tornare malati, perché succede?

Spesso durante le vacanze ci si stanca ancora di più, perché si tende a svolgere più attività fisica rispetto al normale. Talvolta ne risente anche la salute, per cui è necessario stare molto attenti.

Lo stress come fonte di sopravvivenza

Molto spesso nei contesti lavorativi è possibile che si vengano a creare situazioni di disagio, collegate anche a patologie psichiche. Ciò influisce negativamente sul benessere del lavoratore, attraverso l’aumento del

Stress e ben-essere

La vita è piena di imprevisti e di difficoltà; sarebbe bello vivere in un mondo ideale, ma non è così. Ogni uomo deve confrontarsi continuamente con problemi, ingiustizie, disagi e

Lo stress come fonte di sopravvivenza

stress

Molto spesso nei contesti lavorativi è possibile che si vengano a creare situazioni di disagio, collegate anche a patologie psichiche. Ciò influisce negativamente sul benessere del lavoratore, attraverso l’aumento del consumo di sigarette o l’abuso di bevande alcoliche.

Il vissuto di disagio inizia con una perdita di motivazione, una caduta di interesse verso il lavoro, ed una demotivazione verso l’attività lavorativa, fino ad una attribuzione di colpe verso l’esterno. Questo atteggiamento appare come una difesa rispetto ad una situazione lavorativa frustante e non gratificante. Se il lavoro piace, ma lo si vive con dissonanza, ciò che viene fuori è un effetto deleterio sull’assetto emotivo dell’individuo. Anche a livello aziendale ci possono essere conseguenze devastanti, che riducono la produttività dell’azienda. I lavoratori sotto stress hanno la sensazione di essere soffocati dal tempo e dagli impegni. In condizioni normali l’individuo dovrebbe essere in grado di gestire il proprio livello di stress, mettere in atto strategie difensive, utilizzando in modo efficace i propri meccanismi di difesa psicologici. Quando però lo stress diventa eccessivo si trasforma in fattori di crisi e di disagio. Ogni individuo reagisce a modo proprio, si pone in relazione a sè stesso e all’ambiente, risponde agli stimoli della vita quotidiana. Ovviamente esistono delle situazioni estreme nei confronti delle quali ogni essere vivente avrebbe difficoltà di adattamento e di sopravvivenza, ma è possibile osservare che ogni individuo risponde diversamente dall’altro. Difronte agli stimoli l’individuo si attiva per fornire delle risposte adeguate. Lo stimolo può essere un pensiero, un’emozione o qualsiasi altro evento della vita. Gli stimoli vengono valutati in relazione al proprio modo di rapportarsi alla realtà, secondo delle modalità particolari.

Hans Selye ha descritto nella “sindrome generale di adattamento” alcune fasi tipiche dello stress. In un primo momento si ha una fase di allarme, in cui l’individuo valuta lo stimolo, ne prende atto e si prepara ad affrontarlo. La seconda fase è quella della resistenza, finalizzata alla conservazione dell’equilibrio. Infine, c’è la fase di esaurimento, dove le riserve d’energia possono esaurirsi. Per gestire queste fasi l’organismo attiva modificazioni biologiche, comportamentali e psicologiche.

Lo stress non si può evitare, infatti è proprio grazie allo stress che riusciamo a sopravvivere. Lo stress è il modulatore delle funzioni biologiche e psicologiche dell’individuo, aiuta a vivere bene e a dare il meglio di se. Un certo grado di stress ha effetti positivi in quanto aiuta le persone a migliorare in situazioni critiche, facendole diventare più attente e affinando le capacitò di concentrazione.

È possibile fare importanti riflessioni

  • Ogni individuo ha un limite soggettivo di tolleranza allo stress
  • Una condizione soggettiva persistente di tensione genera frustrazione
  • Condizioni di iperadattamento sono nefaste

Lo stress non conosce eccezioni: ogni individuo ha un limite, superato il quale non riesce più a gestire la tensione. È importante conoscere questa soglia ed avere la consapevolezza del livello di tensione, in quanto lo stress può essere silenzioso e non percepito da subito.

Fonte: Non ho tempo per… Come logora curare: operatori sanitari sotto stress di Ferdinando Pellegrino

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dott. Domenico Napolitano
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Ginecologi, Medici di Base, Medici Estetici

    • Viale Orazio Flacco 5 - Bari
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Anna Puccio
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Ginecologi, Medici di Base

    • Via Vincenzo Ponsati 69 - Volvera
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Giuseppe Lepore
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Dermatologi, Medici di Base, Chirurghi Generali

    • 19 Via Manzoni Alessandro - Garbagnate Milanese
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Carmela Tizziani
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medico Legale, Medico Certificatore, Medici di Base

    • Via Gaetano Bruno 25 - Napoli
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Izabella Sylwia Bartosiewicz
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici di Base, Reumatologi

    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Ansia

L’ansia o, più precisamente, il “disturbo d’ansia generalizzata”, come indicato nel “Manuale diagnostico statistico dei disturbi mentali – DSM 5”. È una malattia psichiatrica caratterizzata da: preoccupazione e ansia intense

Declino cognitivo lieve

Il declino cognitivo lieve (Mild cognitive imparment, MDI) è una forma di decadimento delle prestazioni intellettive e delle capacità di memorizzazione e organizzazione delle attività intermedia tra il fisiologico calo

Disturbo da attacco di panico

Il disturbo da attacchi di panico è una malattia psichiatrica caratterizzata da episodi di improvvisa e intensa paura, angoscia e sensazione di morte imminente o forte timore per la propria

Sindrome delle gambe senza riposo

La sindrome delle gambe senza riposo è un disturbo cronico caratterizzato dall’insorgenza di una sensazione di generico disagio alle gambe, che si manifesta quando le gambe sono tenute ferme anche

Malattia di Alzheimer

La malattia di Alzheimer è la più comune e severa patologia degenerativa del cervello, caratterizzata da un progressivo decadimento delle funzioni cognitive (in particolare, della memoria e del linguaggio), associato

Emicrania

L’emicrania è una cefalea primaria che si manifesta con attacchi ricorrenti di mal di testa di intensità moderata o severa, di durata variabile dalle 4 alle 72 ore, intervallati da

Schizofrenia

La schizofrenia è una malattia psichiatrica cronica severa e invalidante, che insorge prevalentemente alla fine dell’adolescenza o all’inizio dell’età adulta, determinando un’alterata percezione della realtà e conseguenti reazioni e comportamenti

Insonnia

L’insonnia è un disturbo del sonno estremamente comune che può interessare persone di tutte le età per ragioni differenti e presentarsi in varie forme e varianti, accomunate dal fatto di

Disturbo da stress post-traumatico

Il disturbo da stress post-traumatico (PTSD) è un disturbo psichiatrico che può insorgere a qualunque età in persone che hanno vissuto o hanno assistito a un evento traumatico che abbia

Bruxismo

Il bruxismo è una condizione in cui si digrignano i denti: può accadere, in maniera inconsapevole, in stato di veglia o, più spesso, durante il sonno. Le persone che stringono
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile