ARTICOLI CORRELATI

Inchieste alimentari

La valutazione dell’assunzione di energia e nutrienti di un individuo riveste un ruolo molto importante per valutare lo stato di nutrizione. Assumere degli alimenti è considerata una forma di “comportamento”,

I 10 falsi miti sulle diete

Allenamento cardio, niente carboidrati a cena e pasti frequenti? E’ la ricetta ideale per… non dimagrire. Il personal trainer Nick Mitchell ha sfatato i falsi miti sull’alimentazione e sull’esercizio fisico.

Una nutrizione inadeguata?

Un’alimentazione corretta completa dal punto di vista dei componenti nutrizionali degli alimenti, con livelli giusti di zuccheri, e basata su prodotti non nocivi assicurerà la giusta energia quotidiana.

Carbone vegetale: inutile, anzi dannoso

Sul suo sito web, Gwyneth Paltrow ha affermato che la limonata al carbone vegetale attivo è uno dei “migliori succhi di frutta” e prodotti contenenti questa sostanza sono sempre più

Origini del Cranberry: Il mirtillo rosso americano

cranberry-1452036_960_720

John Josselyn, viaggiatore e scrittore inglese, nei suoi libri descriveva la colonia fondata dai Padri Pellegrini, gli usi e i costumi locali. Nel suo diario del 1663, Josselyn raccontava che gli indiani e gli inglesi facevano grande uso di bacche di cranberry (mirtillo rosso secondo la traduzione in italiano), facendole bollire con lo zucchero per ottenere una deliziosa salsa da accompagnare alla carne di cervo. Ancora oggi durante il Thanksgiving Day non manca sulle tavole americane la cranberry sauce, che accompagna il tacchino secondo una tradizione secolare che si tramanda di famiglia in famiglia.

I padri fondatori avevano appreso le virtù naturali del mirtillo rosso dalle pacifiche tribù di Indiani Pellerossa. I nativi americani chiamavano “ibimi” le bacche rosse del mirtillo e utilizzavano i suoi frutti in modi diversi: mangiavano le bacche crude o con l’aggiunta di sciroppo d’acero, oppure le mescolavano alla carne da essiccare. Il succo delle bacche veniva utilizzato anche per tingere i capelli, coperte e tessuti.

Gli Sciamani ritenevano che il mirtillo palustre fosse un frutto sacro, ed infatti lo utilizzavano nei loro riti propiziatori e gli attribuivano capacità curative e benefiche.

Nel XVII secolo i colonizzatori bianchi scoprirono altri effetti benefici per la salute dell’uomo. I cacciatori di balene e i marinai impararono ad utilizzare i cranberry per prevenire lo scorbuto, la malattia che insorge in seguito ad una carenza di vitamina C. Da quel momento chiunque si avventurasse verso l’oceano, si procurava botti di cranberries conservati in acqua gelida. La prima volta che fu utilizzata questa parola, fu nel 1647 da John Eliot, il quale in una sua lettera descriveva le caratteristiche del mirtillo rosso.

In realtà furono i coloni olandesi e inglesi a dare ai mirtilli di palude il nome di “crane berries” che voleva significare “bacche della gru”.

Fonte: Il Cranberry – Un frutto che non finisce mai di stupire (Mediserve)

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dr. Domenico D'Angelo
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Otorinolaringoiatri, Medici di Base, Medico Competente

    • Via Pola 5 - San Prisco
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Giuseppe Lepore
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Dermatologi, Medici di Base, Chirurghi Generali

    • 19 Via Manzoni Alessandro - Garbagnate Milanese
    telefono
  • Foto del profilo di Dott. Gianlorenzo Casani
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Geriatria, Medico Certificatore, Medici di Base

    • Via Costantino Baroni 71/73 - Milano
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Maria Grazia Caruana
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici Estetici, Medici di Base

    • Viale Prassilla 41 - Roma
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Tiziana Volpe
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Ginecologi, Medici di Base, Professional Counselor

    • Piazzale Jonio 50 - Roma
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Asma bronchiale

L’asma bronchiale è una malattia respiratoria cronica determinata da un’infiammazione persistente delle vie aeree, in particolare dei bronchi, che genera un’ipersensibilità a una serie di stimoli che, quando presenti, determinano

Fibrosi polmonare

La fibrosi polmonare è una malattia respiratoria cronica, debilitante e severa, caratterizzata da progressivo deterioramento e “cicatrizzazione” del tessuto polmonare, che riducono la capacità respiratoria e rendoni via via più

Malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è una patologia neurodegenerativa del sistema nervoso centrale legata all’invecchiamento, che colpisce circa il 2,5% delle persone con più di 70 anni e che si caratterizza

Retinopatia diabetica

La retinopatia diabetica è una condizione oculare nella quale si verifica un progressivo danno della retina e il conseguente graduale scadimento della capacità visiva. È una delle complicanze più temute

Sindrome dell’ovaio policistico

La sindrome dell’ovaio policistico o PCOS (Polycystic ovary syndrome) è un disturbo ormonale abbastanza comune tra le donne in età fertile, così definito in quanto legato alla presenza a livello

Maculopatia degenerativa

La maculopatia degenerativa è una patologia irreversibile che colpisce la macula, la parte centrale della retina. Ne risulta una perdita progressiva della capacità visiva. Esistono due forme distinte di maculopatia:

Strabismo

Lo strabismo è una condizione oculare caratterizzata dal disallineamento degli occhi e, quindi, dei campi visivi destro e sinistro, che può insorgere nei primi 6 mesi dopo la nascita (strabismo

Ipersalivazione

Se la saliva inizia ad accumularsi, potrebbe iniziare a gocciolare fuori dalla bocca involontariamente. Se questo può essere ritenuto normale nei neonati, nei bambini più grandi e negli adulti può

Melanoma

1/6 – Il melanoma Il melanoma è un tumore maligno che origina dai melanociti, cellule che contengono il pigmento, detto melanina, responsabile della colorazione della pelle. Esso si può sviluppare

Colite ulcerosa

La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria intestinale che causa infiammazione a lungo termine e ulcere nel tratto digestivo. La colite ulcerosa colpisce il rivestimento più interno dell’intestino crasso (colon)
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile