ARTICOLI CORRELATI

Diarrea: quali sono le cause

La diarrea è un’anomala evacuazione di feci che presentano un incremento del volume, della fluidità e della frequenza di emissione. Le feci troppo liquide si creano a causa di una eccessiva peristalsi intestinale che

Alimentazione in età avanzata

In Italia circa il 20% della popolazione è costituito da ultra sessantacinquenni. Per conciliare l’aumento della vita media con una buona qualità della vita è necessario seguire una corretta alimentazione.

Idratarsi con frutta e ortaggi

Frutta e verdura sono i nostri migliori alleati contro la disidratazione. Non contengono solamente acqua ma anche vitamine, sali minerali, antiossidanti e fibre. Una dieta ricca di frutta e verdura

Incontri col Prof.Berrino: il Latte di mucca

Cosa sappiamo davvero su questo antico alimento che ha nutrito per secoli la popolazione mondiale? E’ ancora indispensabile averlo nell’alimentazione dei nostri giorni? Il dottor Berrino ci guida attraverso la

Cos’è l’Indice di Massa Corporea?

Il peso corporeo è l’espressione di un buon apporto di energie. Un peso elevato o ridotto può indicare squilibri alimentari, ma oltre a misurare il peso è necessario confrontarlo con

Frutta secca: un alimento per tutto l’anno

Mixed snacks

La frutta secca è spesso considerata la regina del Natale e del periodo invernale. Amiamo consumare arachidi, noci, pistacchi e altri generi di frutta secca quando siamo riuniti con tutta la famiglia in occasione dei cenoni e dei pranzi di Natale e Capodanno. La frutta secca però è un alimento da non sottovalutare negli altri periodo dell’anno. Essa infatti oltre ad essere gustosa e a “tenerci compagnia” è molto ricca di nutrienti fondamentali per il benessere del nostro organismo. Purtroppo viene quasi sempre eliminata, erroneamente, dalle varie tipologie di diete perché ritenuta calorica, ma non tutti sanno che assumere 30 grammi di frutta secca al giorno può portare enormi benefici alla nostra salute.

Grazie ai suoi contenuti di acidi grassi insaturi e antiossidanti polifenoli, la frutta secca è consigliata per ridurre il rischio di malattie cardiache e infiammazioni nel corpo. Inoltre grazie all’apporto calorico che fornisce all’organismo è indicata anche per gli individui che si sottopongono a particolari sforzi fisici ( chi pratica sport ad esempio) o mentali ( in periodo di studio intenso). Infine la frutta secca è ricca di grassi vegetali buoni, vitamine, sali minerali ed Omega 3 e, al contrario di quello che si pensa, non fa ingrassare, anzi è particolarmente indicata per chi soffre di obesità e malattie croniche.

Le noci

Fra i vari tipi di frutta secca, le noci rivestono sicuramente un ruolo di primo piano. L’assunzione di 30 grammi al giorno di noci ( l’equivalente di 5 noci ) contribuisce a fornire all’organismo la giusta quantità di acidi grassi essenziali e di Omega 3 ed Omega 6, fondamentali per la salute del cuore e, molto più di qualsiasi altra frutta secca, per quella dell’apparato circolatorio. Vitamina E, B1 e B6 inoltre sono particolarmente utili per contrastare l’invecchiamento della pelle e per la prevenzione dei tumori.

I pistacchi

Un altro alimento molto apprezzato è il pistacchio. I pistacchi sono ricchi di proteine, grazie alla presenza di arginina, un amminoacido fondamentale per la salute del nostro organismo. Svolgono un azione costante contro l’insorgere di radicali liberi e, grazie alla presenza di vitamina E e di carotenoidi, aiutano le cellule della pelle a mantenersi integre e sane. Anche in questo caso una porzione di 30 grammi di pistacchi contribuirebbe a come abbassare il colesterolo e a tenere sotto controllo la pressione sanguigna.

I pinoli

Infine meritano di essere citati anche i pinoli. Come la maggior parte della frutta secca, anche i pinoli sono ricchi di vitamine, proteine, sali minerali e fibre. Oltre a rappresentare un valido aiuto contro l’insorgenza di malattie cardiache, migliorando la salute del sistema cardio-vascolare, è particolarmente indicato anche per contrastare l’insorgenza di malattie come l’arteriosclerosi. Infine la vitamina K contenuta al loro interno contribuisce a ridurre i disturbi legati al ciclo mestruale e migliora la circolazione sanguigna.

Fonte

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dr. Giandomenico Mascheroni
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Endocrinologi, Medici di Base, Medico Certificatore

    • Via Petrarca 53 - Carnago
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Lorenzo Cerreoni
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici Estetici, Medici di Base

    • Via Macero Sauli 52 - Forlì
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Cinzia Maria Zurra
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici di Base, Medici Estetici, Nutrizionisti

    • Viale Rimembranze 5 - Triuggio
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Giuseppe Lepore
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Dermatologi, Medici di Base, Chirurghi Generali

    • 19 Via Manzoni Alessandro - Garbagnate Milanese
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Lucia Catalano
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Ginecologi, Senologi, Medici di Base

    • Via Belluno 1 - Roma
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Morbo di Kaposi

Il morbo o sindrome di Kaposi è una forma neoplastica maligna multifocale non molto frequente, che coinvolge principalmente la cute, i visceri  e le mucose. Morbo di Kaposi epidemico (correlato

Tumori oculari

I tumori oculari sono neoplasie rare che possono interessare sia gli adulti che i bambini e possono compromettere in modo significativo la vista (fino alla cecità) e la qualità di

Disturbo di personalità borderline

Il disturbo di personalità borderline è un disturbo psichiatrico caratterizzato da una percezione altalenante del proprio valore e della propria identità, con oscillazioni repentine che vanno da una visione molto

Tumore del rene

Come per tutti i tumori, le cause dell’adenocarcinoma e dei sarcomi renali risiedono in una serie di mutazioni genetiche che permettono a un gruppo di cellule di acquisire nuove caratteristiche

Occhio secco

La sindrome da occhio secco si instaura quando il film lacrimale superficiale che protegge, irrora e nutre gli strati esterni dell’occhio, in particolare cornea e congiuntiva, è troppo scarso o

Carie

La carie dentale è una malattia degenerativa dei tessuti duri del dente (smalto e dentina) che produce piccole aperture o buchi. Ha una base batterica ed è provocata da microrganismi

Alluce valgo

L’alluce valgo è una deformazione del piede costituita dall’allontanamento della testa del primo metatarso dalle altre. In questa condizione, si ha una deviazione laterale dell’alluce che si inclina verso le

Ambliopia

L’ambliopia, più comunemente nota come “occhio pigro”, è una malattia dell’apparato visivo caratterizzata da una visione ridotta in un occhio dovuta a uno sviluppo visivo anormale nei primi anni di

Ipermetropia

L’ipermetropia è una patologia oculistica in cui il bulbo oculare è troppo corto e non consente una corretta messa a fuoco. Nell’occhio ipermetrope i raggi luminosi provenienti da lontano vengono

Sensibilità dentinale

Si parla di sensibilità dentinale quando, in risposta a certi stimoli, il paziente avverte un fastidio o un dolore, acuto e di breve durata, che non è attribuibile a cause
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile