ARTICOLI CORRELATI

Immersioni, le regole fondamentali

Il corpo umano, pur muovendosi in acqua, nuotando o immergendosi, sa bene che essa rappresenta un pericolo costante dato che sotto questo elemento non può sopravvivere se non con riserve d’aria. Mai fare immersioni solitarie.

Come, quanto e cosa bere indoor

“La stagione fredda è arrivata. Meno ore di luce, temperature rigide, pioggia frequente e tutta una serie d’intemperie, inducono molti di voi appassionati dell’endurance a rifugiarvi tra le mura di

Perchè scegliere una vacanza in montagna

Ogni anno durante il periodo estivo milioni di persone si riversano nelle principali località balneari per godersi una meritata vacanza sotto un obrellone o facendo un tuffo in mare. Questa

3. Cuore e Polmoni

Conoscere a grandi linee questi due organi vitali, ci aiuta a comprendere come l’ossigeno contenuto nell’aria che respiriamo irrori il nostro corpo e si trasformi in energia per i nostri muscoli.

Esercizio fisico e felicità: come il movimento migliora il nostro umore

1695

E’ risaputo da tutti ormai che l’attività fisica, se svolta in modo corretto e con passione, porta innumerevoli benefici al nostro organismo, sia dal punto di vista fisico (miglioramento nei movimenti, elasticità e tonicità dei muscoli e delle articolazioni, oltre ai benefici per il sistema cardiocircolatorio) sia mentale, come la riduzione dello stress e delle ansie derivanti dai problemi della vita quotidiana. Ma lo sport, e l’attività fisica in generale, fanno molto altro. Essi sono infatti portatori di felicità!

Lo studio dell’Università di Cambridge

A rivelare questa teoria sono stati gli esperti dell’University of Cambridge in Inghilterra in seguito all’analisi dei risultati di uno studio, della durata di 17 mesi, effettuato su oltre diecimila individui. L’esperimento si è svolto grazie ad una app per cellulare con una duplice funzione. In primo luogo aveva l’obiettivo di misurare i dati fisici dell’individuo durante l’attività sportiva (battiti, respirazione ecc…), ma oltre a questo analizzava anche l’umore delle persone grazie ad un questionario da sottoporre ai soggetti, nel quale essi dovevano specificare cosa avessero fatto nei 15 minuti precedenti al questionario stesso.

E’ apparso fina da subito che gli individui che nel quarto d’ora precedente al questionario avevano svolto un’attività fisica, registravano dei livelli di felicità sensibilmente più elevati, al contrario di chi non aveva svolto alcun tipo di esercizio fisico. Inoltre i soggetti interessati hanno affermato che, nel lungo termine, l’attività fisica ha migliorato il grado di soddisfazione generale per la loro vita.

Il segreto della felicità, le endorfine

Ma cosa succede al nostro organismo durante un’attività fisica, e perché avvertiamo un profondo stato di benessere e di appagamento mentale ? La risposta potrebbe essere nelle endorfine, rilasciate soprattutto durante l’attività fisica ed il movimento. Si tratta di sostanze chimiche prodotte dal cervello nel lobo anteriore dell’ipofisi, ed hanno molte proprietà ed effetti positivi sull’organismo, tra i quali:

  • danno benessere fisico e mentale, accompagnato da allegria ed euforia
  • aumentano il nostro senso di soddisfazione e ci rendono più ottimisti
  • attenuano la fame
  • favoriscono il sonno
  • aumentano la nostra soglia del dolore
  • migliorano le nostre capacità di concentrazione ed apprendimento

Per questo motivo l’attività fisica è associata anche ad un sostanziale aumento della felicità negli individui che la praticano con costanza. Per attività fisica non si intende soltanto lo sport, ma anche il movimento in generale, come una semplice passeggiata o un giro in bici. Queste sono tutte attività che contribuiscono ad abbattere lo stress, l’ansia e le tensioni della quotidianeità, sicuramente presenti in misura maggiore negli individui sedentari e che sono restii all’esercizio. Quindi muovetevi e siate felici!

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dott. Flavio Della Croce
    attivo 3 anni, 12 mesi fa

    Psicoterapeuti, Medici di Base

    • Via Sacconi 1 - Borgonovo Val Tidone
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Erminia Maria Ferrari
    attivo 3 anni, 12 mesi fa

    Medicina Omeopatica, Medici di Base, Pediatri

    • Via San Carlo 3 - Castel Rozzone
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Domenico D'Angelo
    attivo 3 anni, 12 mesi fa

    Otorinolaringoiatri, Medici di Base, Medico Competente

    • Via Pola 5 - San Prisco
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Irene Pistis
    attivo 3 anni, 12 mesi fa

    Medici Estetici, Medici di Base, Medico Certificatore

    • Via della Reoubblica 461/3 - Vergato
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Giandomenico Mascheroni
    attivo 3 anni, 12 mesi fa

    Endocrinologi, Medici di Base, Medico Certificatore

    • Via Petrarca 53 - Carnago
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Bulimia nervosa

La bulimia nervosa è un disturbo del comportamento alimentare più diffuso di quanto si creda e ampiamente sottodiagnosticato, soprattutto nelle forme lievi, che possono passare inosservate se non sono i

Svenimento

Lo svenimento è un termine semplice di uso comune che viene utilizzato per descrivere una perdita di coscienza che può verificarsi in un qualunque momento della vita per innumerevoli ragioni,

Jet lag

Il jet-lag è un disturbo del sonno che interessa chi viaggia attraversando almeno 3-4 fusi orari, verso ovest o verso est, dovuto principalmente al temporaneo venir meno della sincronizzazione tra

Depressione maggiore

La depressione maggiore (o “disturbo depressivo maggiore”, come indicato nel “Manuale diagnostico statistico dei disturbi mentali – DSM 5”), è un disturbo dell’umore che si contraddistingue per la presenza di

Sindrome di Menière

La sindrome di Menière è un disturbo dell’equilibrio caratterizzato da “attacchi” ricorrenti e imprevedibili, che comportano la comparsa di intense vertigini, associate a riduzione dell’udito, fischi e brusii. Ogni attacco

Disturbo da alimentazione incontrollata

Il disturbo da alimentazione incontrollata è un disturbo del comportamento alimentare che si caratterizza per l’incapacità nel controllare l’assunzione di cibo, che si traduce nel ripetersi più o meno frequente

Malattia di Parkinson

La malattia di Parkinson è una patologia neurodegenerativa del sistema nervoso centrale legata all’invecchiamento, che colpisce circa il 2,5% delle persone con più di 70 anni e che si caratterizza

Disturbo ossessivo compulsivo

Il disturbo ossessivo compulsivo è un disturbo psichiatrico caratterizzato da pensieri ricorrenti, accompagnati da paure e preoccupazioni del tutto irrazionali e immotivate, che portano chi ne soffre a ripetere continuamente,

Cefalea a grappolo

La cefalea a grappolo è una forma primaria di mal di testa che si caratterizza per la modalità con la quale si manifestano gli attacchi, che si concentrano appunto “a

Distonia neurovegetativa

Se si ha la pazienza di intervistare un medico di famiglia il cui ambulatorio è sempre molto affollato, si scoprirà che una buona parte di pazienti sono afflitti da disturbi
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile