ARTICOLI CORRELATI

Forse un pò disidratato?

Forse un po’ disidratato

Quando si ha sete e si sente il bisogno di bere è già segno di disidratazione. La stanchezza può anche dipendere da una condizione di disidratazione. L’organismo ha un costante

Sigarette elettroniche: sempre più utilizzate dagli adolescenti

e-cigarette-1301664_960_720

I ragazzi che fumano sigarette elettroniche sono quelli più orientati a fumare sigarette tradizionali. Sono due gli studi americani che hanno sottolineato la criticità del rapporto tra e-sig e adolescenti.

Adam Leventhal e colleghi, del dipartimento di medicina preventiva della Keck School of Medicine di Los Angeles, hanno condotto una ricerca attraverso la quale hanno chiesto a un gruppo di oltre 3000 studenti tra i 14 e i 16 anni quanti di loro facessero uso di sigarette elettroniche o sigarette tradizionali. Dopo sei mesi il professore li ha incontrati nuovamente ed è emerso che chi utilizzava la sigaretta elettronica è passato alle sigarette tradizionali.

“Lo studio indica un’associazione tra i due comportamenti – svapare e fumare – ma non chiarisce definitivamente se siano state davvero le sigarette elettroniche a indurre alcuni ragazzi a fumare, o se questi avrebbero cominciato comunque” queste le parole di John Britton, direttore del centro studi su alcol e tabacco dell’Università di Nottingham.

Anche attraverso altri studi condotti in passato è emersa un’associazione tra questi due fenomeni. In molti pensano che lo svapo sia meno innocuo delle sigarette, ma in realtà non è così. Non è sicuro che le e-sig conducano, poi, i giovani verso quelle tradizionali, ma è indubbio che esse possano creare dipendenza.

Secondo un altro studio condotto su oltre 2000 giovani da un altro gruppo di ricerca della Keck School of Medicine, chi usa sigarette elettroniche è a rischio disturbi respiratori come tosse e bronchite.

 “Non mi sorprende – ci fa sapere Britton – perché sappiamo che il vapore emesso da questi prodotti può essere irritante per le vie aeree”.

Rincara la dose Roberta Pacifici, responsabile dell’Osservatorio fumo: “Le e-cig non emettono certo aria di montagna, ma fanno evaporare aromi – di cioccolata, fragola, vaniglia – di origine alimentare. Però un conto è mangiare un pezzetto di cioccolato, un altro conto è inalare un aroma di cacao: non abbiamo idea delle possibili conseguenze a lungo termine del deposito di queste microparticelle sui polmoni. È chiaro che, in un’ottica di riduzione del danno, per un forte fumatore che sta cercando di smettere è meglio inalare queste sostanze che il tabacco combusto. Ma perché mai un ragazzo dovrebbe mettersi da zero in condizioni di respirare qualcosa di potenzialmente poco sano?”.

Purtroppo seppure in Italia sia vietato l’acquisto ai minorenni, su Internet non è impossibile trovare il modo di aggirare il divieto.

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dott. Massimo Carotenuto
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Chirurghi Generali, Medici di Base

    • Via Lepanto 95 - Pompei
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Cinzia Maria Zurra
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici di Base, Medici Estetici, Nutrizionisti

    • Viale Rimembranze 5 - Triuggio
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Carmela Tizziani
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medico Legale, Medico Certificatore, Medici di Base

    • Via Gaetano Bruno 25 - Napoli
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Lucia Catalano
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Ginecologi, Senologi, Medici di Base

    • Via Belluno 1 - Roma
    telefono
  • Foto del profilo di Dott. Flavio Della Croce
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Psicoterapeuti, Medici di Base

    • Via Sacconi 1 - Borgonovo Val Tidone
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Declino cognitivo lieve

Il declino cognitivo lieve (Mild cognitive imparment, MDI) è una forma di decadimento delle prestazioni intellettive e delle capacità di memorizzazione e organizzazione delle attività intermedia tra il fisiologico calo

Ipermetropia

L’ipermetropia è una patologia oculistica in cui il bulbo oculare è troppo corto e non consente una corretta messa a fuoco. Nell’occhio ipermetrope i raggi luminosi provenienti da lontano vengono

Cisti ovariche

Le cisti ovariche sono formazioni cave ripiene di fluido o altri materiali che possono occasionalmente formarsi all’interno o sulla superficie delle ovaie in diversi momenti della vita della donna, con

Meningite

“M” come meningite meningococcica Cosa si intende per meningite? Anche se il termine evoca subito la forma da meningococco, è bene non dimenticare che “meningite” vuol dire infiammazione delle meningi,

Tumore dello stomaco

Il cancro dello stomaco inizia quando le cellule tumorali si formano nel rivestimento interno dello stomaco, per poi crescere in maniera incotrollata. Il carcinoma gastrico è il tumore maligno più

Jet lag

Il jet-lag è un disturbo del sonno che interessa chi viaggia attraversando almeno 3-4 fusi orari, verso ovest o verso est, dovuto principalmente al temporaneo venir meno della sincronizzazione tra

Cirrosi epatica

La cirrosi è una fase tardiva della cicatrizzazione (fibrosi) del fegato causata da molte forme di malattie e condizioni, come l’epatite e l’alcolismo cronico. Il fegato svolge diverse funzioni necessarie,

Cellulite

La cellulite è un’alterazione su base infiammatoria del tessuto sottocutaneo ricco di grasso (pannicolo adiposo), innescato dal ristagno di liquidi dovuto alla cattiva circolazione venosa e linfatica (la linfa è

Rinite

Come tutti i termini medici che finiscono in “ite”, la rinite si riferisce a una situazione di infiammazione che, nello specifico, interessa le mucose del naso (dal latino, rhino) e

Rosolia

La rosolia è una malattia causata da un virus che si trasmette da persona a persona con le goccioline delle secrezioni naso-faringee. La rosolia è endemica in tutto il mondo
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile