ARTICOLI CORRELATI

Agopuntura contro i fastidi della menopausa

Riconosciuta da un paio di decenni dal Servizio sanitario nazionale come pratica medica efficace contro diversi tipi di dolore e per aiutare chi soffre di ansia, insonnia o cerca di

Menopausa

1/6 – La menopausa è una condizione patologica? La menopausa è una fase fisiologica della vita di una donna che può comportare dei fastidi, ma è una fase che può

La menopausa precoce

Amenorrea improvvisa o preceduta da una periodo di irregolarità del ciclo mestruale, sintomatologia menopausale rapida e intensa, tra cui forti vampate di calore e atrofia genitale.

Meno-pausa = + tempo per te

Quando si parla di menopausa infatti si pensa agli ormoni, all’osteoporosi, agli sbalzi d’umore, all’irritabilità, alla spossatezza, alle vampate e alle dimenticanze che rendono per molte donne ogni risveglio come l’inizio di una nuova battaglia.

I disturbi del sonno in menopausa

Molte donne lamentano disturbi del sonno in concomitanza della menopausa. Insonnia, sindromi dolorose, roncopatie sono i cambiamenti più frequenti che avvertono e la notte spesso diventa lunga e faticosa. Nel

Menopausa

4292787-white

1/6 – La menopausa è una condizione patologica?

La menopausa è una fase fisiologica della vita di una donna che può comportare dei fastidi, ma è una fase che può essere vista come un’occasione per prendersi cura di sé e imparare a correggere eventuali stili di vita e scelte alimentari scorrette.

 

2/6 – Le uniche fonti di calcio sono solo latte e formaggi?

In menopausa si ha bisogno di un’adeguata introduzione di calcio dagli alimenti per la prevenzione dell’osteoporosi. Il calcio non è contenuto solo nel latte e formaggi ma altre buone fonti di calcio sono le verdure come broccoli e cavoli, il pesce azzurro, specialmente di piccola taglia (come alici, sardine, lattarini) questi pesci possono essere mangiati con tutta la lisca. Il calcio si trova anche in alcuni molluschi e crostacei. Non dimentichiamoci che il calcio è contenuto anche nelle acque. In tutte queste forme il calcio risulta essere ben assorbibile.

 

3/6 – In menopausa si aumenta di peso e non lo si perde più?

Spesso le donne in menopausa lamentano che sono aumentate di peso e soprattutto di circonferenza vita e questo aumento non lo perdono più. Invece seguendo una corretta alimentazione, distribuendo l’energia introdotta dagli alimenti nell’arco della giornata e facendo attenzione alla scelta degli alimenti si può perdere peso e diminuire la circonferenza vita. Non dimentichiamoci di associarci un’adeguata attività fisica.

 

4/6 – Non bisogna mangiare dolci?

I dolci bisogna mangiarli facendo attenzione consumandone in piccole quantità e in pochissima frequenza. Nel periodo della menopausa il desiderio di dolci può aumentare, pertanto per attenuare il desiderio di cibi dolci si può mangiare qualche quadratino di cioccolato fondente dal 70% in su nell’arco della settimana.

 

5/6 – Meglio bere poco per evitare il gonfiore?

È importante bere, in quanto aiuta a idratare il corpo a mantenere la pelle idratata. È importante avere una buona idratazione quotidiana, arrivare a bere almeno 1,5 litro di acqua al giorno che corrispondono a circa 8 bicchieri.
Per evitare di annoiarsi nel bere acqua si può aromatizzarla aggiungendo una spruzzata di limone o arancia o altri frutti; molto utile può essere utilizzare infusi e tisane senza aggiungere zucchero e miele.

 

6/6 – Non bisogna mangiare certi alimenti?

Nel periodo della menopausa può essere utile l’utilizzo di alimenti che contengono fitoestrogeni. Vengono chiamati così perché hanno una struttura chimica che si avvicina molto a quella degli ormoni femminili; queste sostanze sembrerebbero essere in grado di ridurre i disturbi associati alla menopausa. I fitoestrogeni sono: gli isoflavoni, i lignani e i clumestani.
Gli isoflavoni si trovano nei legumi (soia, piselli, fagioli, lenticchie) ma anche nel finocchio, grano saraceno e cavolini di bruxelles.
I lignani si trovano nell’olio di girasole, nell’olio d’oliva, nei semi di sesamo e lino, nell’aglio, cipolla e finocchio, nella frutta, come mele, pere e ciliegie e nella birra, invece i clumestani sono presenti nei germogli.

A cura Dott.ssa Maria Chiara Villa

Specialista in Scienza dell’Alimentazione – Milano

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dott.ssa Elisabetta Petrella
    attivo 2 anni, 9 mesi fa

    Ginecologi

    • Via Giardini Nord 446 - Casinalbo
    Telefono
  • Foto del profilo di Dr. Antonio Nocerino
    attivo 2 anni, 9 mesi fa

    Ginecologi

    • Via Giovanni Gioacchino Winckelmann 49 - Ercolano
    Telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Fiorella Mazzoli
    attivo 2 anni, 9 mesi fa

    Ginecologi

    • Via Andrea Costa 160 - Bologna
    Telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Stefania Cappello
    attivo 2 anni, 9 mesi fa

    Ginecologi

    • Via Giuseppe Verdi 10 - Albano Laziale
    Telefono
  • Foto del profilo di Dott. Antonio Castelli
    attivo 2 anni, 9 mesi fa

    Ginecologi

    • Via Vincenzo Monti 42 - Milano
    Telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Epatiti (generale)

Le epatiti sono infiammazioni del fegato che possono avere un livello di severità diverso, da lieve a estremamente grave, ed essere di tipo acuto o cronico, anche in funzione della

Ablazione della fibrillazione atriale

L’intervento di ablazione della fibrillazione atriale (FA) è una procedura chirurgica finalizzata a eliminare la fonte dell’aritmia cardiaca, attraverso la distruzione selettiva di piccole porzioni del tessuto cardiaco presenti nelle

Jet lag

Il jet-lag è un disturbo del sonno che interessa chi viaggia attraversando almeno 3-4 fusi orari, verso ovest o verso est, dovuto principalmente al temporaneo venir meno della sincronizzazione tra

Emorroidi

Le emorroidi sono strutture vascolari dell’ano e del retto inferiore, che servono per mantenere la continenza fecale. Se si gonfiano o infiammano diventano patologiche e causano una sindrome nota come

Strabismo

Lo strabismo è una condizione oculare caratterizzata dal disallineamento degli occhi e, quindi, dei campi visivi destro e sinistro, che può insorgere nei primi 6 mesi dopo la nascita (strabismo

Trombosi venosa profonda (TEP)

La trombosi venosa profonda (TEP) si instaura quando, all’interno di una vena, si forma un coagulo (trombo) che la occlude completamente o parzialmente, bloccando o limitando il flusso del sangue

Tumore del seno

Il tumore del seno è la neoplasia più diffusa nella popolazione femminile di ogni parte del mondo, seppur con prevalenza differente in funzione dell’area geografica, dell’etnia e delle abitudini di

Meningite

“M” come meningite meningococcica Cosa si intende per meningite? Anche se il termine evoca subito la forma da meningococco, è bene non dimenticare che “meningite” vuol dire infiammazione delle meningi,

Sonno e disturbi dell’umore

Disturbi del sonno e disturbi dell’umore sono legati a un doppio filo e si influenzano a vicenda in modo articolato. Decenni di studi e di esperienza clinico-pratica, tanto nell’ambito della

Morbo di Kaposi

Il morbo o sindrome di Kaposi è una forma neoplastica maligna multifocale non molto frequente, che coinvolge principalmente la cute, i visceri  e le mucose. Morbo di Kaposi epidemico (correlato

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nosto responsabile