ARTICOLI CORRELATI

Una Cardiopatia?

La stanchezza a volte può essere un segnale di allarme di un problema cardiaco.

Bambini e viaggi in auto: prevenire la noia

Un viaggio in auto con dei bambini comporta sicuramente un’organizzazione ad hoc. Pensare ai giochi da proporre, portare con sé un tablet per intrattenerlo con dei cartoni animati e degli snack da fargli sgranocchiare durante il viaggio.

La gestione del tempo

Ci sono diversi modi per utilizzare il tempo e quello peggiore è di fare bene qualcosa che non c’è bisogno di fare, sprecando energie che non portano a nulla. Siamo
I genitori separati e le festività natalizie

I genitori separati e le festività natalizie

Il periodo delle vacanze di Natale, con il corredo di addobbi ed icone pubblicitarie e tutta la retorica della famiglia e dei buoni sentimenti che le accompagnano, possono rivelarsi a volte e per alcuni una sorta di “trappola” emotiva.

Il consenso informato: un diritto di ogni paziente

relazione-medico-paziente

Il consenso informato, inteso come obbligo di informare il paziente, è l’accettazione da parte di un assistito del trattamento, cura, terapia medica che gli viene proposta da un medico. Rappresenta quindi per il paziente il diritto di scegliere, accettare o in alcuni casi rifiutare uno specifico trattamento al quale vorrebbero sottoporlo i medici. Si tratta di un diritto inalienabile, sancito anche dalla costituzione.

Elemento fondamentale affinchè il consenso sia legittimo è un’informazione chiara ed adeguata su tutto l’iter terapeutico al quale il paziente dovrebbe sottoporsi.

Un’informazione chiara e dettagliata

Il medico ha l’bbligo di illustrate in ogni minimo particolare il trattamento che intende proporre al paziente, mettendo bene in luce quali possono essere gli eventuali rischi o pericoli a cui si può andare incontro. Il paziente deve essere consapevole di quale sia la diagnosi, la cura proposta, i vantaggi, i rischi e anche i pericoli derivanti da un mancato intervento. Solo nel caso in cui il paziente riceva dal medico un’informazione chiara, dettagliata e a lui comprensibile, il consenso può ritenersi valido e legittimo. Se si presenta infatti una situazione in cui il paziente non è perfettamente cosciente di quanto sta (o meno) accettando, il consenso è da ritenersi nullo.

Il documento

Nel rispetto di una normativa chiara e che tuteli entrambe le parti, esiste un documento ufficiale che il paziente ha l’obbligo di firmare per autorizzare i medici a procedere con il trattamento. Tale documento è scritto sia a tutela del paziente, che può avere una visione ancora più chiara sull’intervento (o terapia) al quale deve sottoporsi, sia per il medico che può dimostrare, nel caso di complicanze di ogni tipo, che il paziente era perfettamente d’accordo nel proseguire con la prestazione sanitaria. Nonostante questo il paziente ha sempre la facoltà di ripensarci e di non accettare più il trattamento, avvalendosi quindi del cosiddetto “diritto di non curarsi“, anche se ciò potrebbe mettere a rischio la sua salute.

Le domande da porre

Prima di sottoporsi a qualsiasi tipo di terapia è bene che ogni paziente ponga delle domande molto importanti e precise al proprio medico, quali:

  • E’ necessario l’intervento che dovrò subire ?
  • Ci sono alternative terapeutiche ?
  • Quali sono le complicanze e i rischi più frequenti ?
  • Si può fare lo stesso intervento utilizzando tecniche chirurgiche mini invasive ?
  • Se dovessi provare dolore dopo l’intervento, saranno usate terapie antidolorifiche adeguate ?
  • Dopo quanto tempo potrò tornare alle mie abitudini di vita ?
  • Ci sono particolari prescrizioni che dovrò seguire su alimentazione e trattamenti ?

In ogni caso l’elemento fondamentale è la chiarezza, ma non meno importante è anche la fiducia che il paziente ripone nel proprio medico.

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dott.ssa OLGA PETROVSKAIA
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Terapisti del Dolore, Medici di Base, Terapeuta

    • Via Giulio Romano 3 - Valle Martella
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Monica Gamba
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici Estetici, Chirurghi Plastici, Medici di Base

    • Viale Radich 21/N - Grugliasco
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Francesca Marceddu
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Anestesisti, Medici di Base

    • Via del Risorgimento 49 - Pirri
    telefono
  • Foto del profilo di Dott. Cristiano Crisafulli
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Diabetologo, Medici di Base, Internista

    • Via Vittorio Emanuele II 181 - Acireale
    telefono
  • Foto del profilo di Dott.ssa Francesca Vittorelli
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Terapeuta, Agopuntori, Medici di Base

    • Corso Andrea Palladio 134 - Vicenza
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Tetano

Il tetano è una malattia causata dal Clostridium tetani, batterio gram-positivo, anaerobio, sporigeno, che penetra nell’organismo attraverso una ferita e porta a manifestazioni sistemiche attraverso una tossina (esotossina). L’OMS riporta

Diabete e sindromi ipoglicemiche

Il diabete o, più precisamente, “diabete mellito” è una malattia metabolica complessa in cui si riscontra un aumento dei livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) conseguente a un’insufficiente produzione di

Sovrappeso e obesità

Lungi dall’essere un mero problema estetico, sovrappeso e obesità rappresentano un fattore di rischio accertato per lo sviluppo di numero patologie metaboliche (prima tra tutte il diabete), cardiovascolari acute (come

Distonia neurovegetativa

Se si ha la pazienza di intervistare un medico di famiglia il cui ambulatorio è sempre molto affollato, si scoprirà che una buona parte di pazienti sono afflitti da disturbi

Anoressia

L’anoressia nervosa è un disturbo del comportamento alimentare che induce chi ne soffre a privarsi volontariamente del cibo o ad assumerne quantità estremamente limitate e non compatibili con le richieste

Insufficienza cardiaca

L’insufficienza cardiaca corrisponde a una condizione nella quale il cuore non è in grado di ricevere e/o pompare con forza sufficiente il sangue verso i polmoni e il resto dell’organismo,

Epilessia

L’epilessia è una patologia neurologica cronica del sistema nervoso centrale, caratterizzata da attacchi acuti (crisi epilettiche) ricorrenti, imprevedibili per frequenza, intensità e durata, intervallati da periodi di benessere nei quali

Risonanza magnetica

La risonanza magnetica nucleare (RMN), detta anche più semplicemente risonanza magnetica (RM), è una tecnica diagnostica per immagini estremamente sensibile e informativa, basata sull’impiego di campi elettromagnetici del tutto innocui

Colite

La colite è una malattia infiammatoria intestinale, che si verifica quando il rivestimento dell’intestino crasso o del colon, e del retto sono infiammate. Tale infiammazione produce piccole ulcere alle pareti

Malattia di Alzheimer

La malattia di Alzheimer è la più comune e severa patologia degenerativa del cervello, caratterizzata da un progressivo decadimento delle funzioni cognitive (in particolare, della memoria e del linguaggio), associato
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile