ARTICOLI CORRELATI

Dinamiche psicologiche e lavorative del burn-out

Per determinare le dinamiche psicologiche, lavorative e sociali del burn-out è necessario evidenziare la multi dimensionalità del fenomeno, infatti non esiste una sola causa ma più cause che mettono a

Quarantena: impatto e costi psicologici

The Lancet Journal ha pubblicato una recentissima review relativa all’impatto e al costo in termini psicologici derivanti dalla quarantena.  Sono stati presi in considerazione 24 lavori fatti tra il 2004

La sindrome del Burn-out

Il termine Burn-out si riferisce ad un fenomeno tipico di quelle professioni che hanno nel loro mandato la connotazione di essere “d’aiuto agli altri”. In queste professioni è implicita una

L’autismo : si possono sviluppare protocolli terapeutici condivisi?

fonte-Salute-a-tutti

Nessun contatto con la realtà, incapacità a interagire e a comunicare con gli altri, difficoltà nel linguaggio, rigidità dei movimenti: sono queste alcune manifestazioni tipiche dell’autismo, malattia la cui conoscenza è ancora limitata nel mondo, soprattutto nei Paesi a basso o medio reddito, mentre nei Paesi ad alto reddito si investe molto nella ricerca. Per sanare questo squilibrio è nato all’ospedale “Bambino Gesù” di Roma un progetto per la realizzazione di un network internazionale di medici e ricercatori impegnati nello sviluppo di protocolli terapeutici da usare in condivisione. 

Fonte: Centro Ricreazione

Il progetto del bambino gesù

Nell’arco di quattro anni, medici e ricercatori provenienti da venti Paesi e quattro continenti collaboreranno nel campo della ricerca per la diffusione di buone pratiche basate sull’evidenza tra centri clinici di Paesi a basso e medio reddito. Sulla base degli studi che ogni membro del network porterà avanti nella propria area di riferimento, verranno sviluppati protocolli diagnostici e terapeutici che potranno essere applicati in ogni contesto sociale e culturale. In una fase successiva saranno formati a distanza operatori locali per l’applicazione dei protocolli sostenibili.

Cos’è l’autismo

Cos’è l’autismo? L’autismo – o disturbo dello spettro autistico (DSA) – è una patologia del neurosviluppo caratterizzata da un’organizzazione atipica di alcune funzioni mentali e delle relative aree del cervello. L’origine è genetica, ma sono implicati anche fattori ambientali, come l’esposizione ad agenti inquinanti durante la gravidanza. Altri elementi di rischio sono l’età avanzata dei genitori (soprattutto del papà), il basso peso alla nascita o la forte prematurità.

bambini autisticiFonte: Libera Notizia

Incidenza e caratteristiche dell’autismo

In Italia l’autismo coinvolge circa 500.000 famiglie; nel mondo 1 bambino ogni 100 presenta un disturbo dello spettro autistico. La probabilità che nasca un bambino con autismo supera l’1%, con una maggior prevalenza tra i maschi rispetto alle femmine (il rapporto è di 4 a 1). L’esordio è precoce (fra i 14 e i 28 mesi) e dura per tutta la vita.

Circa il 50% delle persone con autismo presenta una disabilità cognitiva. In generale, gli autistici manifestano una particolare attenzione per alcuni stimoli sensoriali, hanno una predisposizione a comportamenti ripetitivi e a routine rigide, ma anche una scarsa attitudine e motivazione all’interazione sociale reciproca. L’autismo, infatti, compromette la capacità di interagire e di comunicare con gli altri.

bambino autistico

Fonte: Irpinianews

Le cure per l’autismo

L’intervento precoce è fondamentale: équipe specializzate e multidisciplinari oggi sono in grado di fare diagnosi già a 2-3 anni, a 4 nelle situazioni maggiormente complesse, per poi adottare il trattamento più idoneo caso per caso. Non esiste una cura che consenta di guarire dall’autismo, ma esistono trattamenti, come il “parent training”, che migliorano significativamente la sintomatologia e la qualità di vita. Proprio all’ospedale pediatrico “Bambino Gesù” si effettua da anni una “terapia cooperativa mediata dai genitori”, che si rivolge a tutto il nucleo familiare e coinvolge il bambino a partire dall’età prescolare, a volte subito dopo la diagnosi. Il percorso dura 6 mesi: si inizia con una seduta a settimana e si finisce con una cadenza mensile.

autismo

Fonte: Per Noi Autistici

di Piercarlo Salari

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dr. Federico Corrias
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Chirurghi Plastici, Senologi, Medici Estetici

    • Via Giuseppe Mercalli 37 - Cagliari
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Gaetano Battaglia
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    • Via A. Cardarelli 9 - Napoli
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Alessandro Di Palo
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medicina Omeopatica, Chirurghi Generali, Terapisti del Dolore

    • Via Molino delle Armi 3 - Milano
    telefono
  • Foto del profilo di Dott. Sandro Morganti
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Ortopedici, Medici di Base, Osteopati

    • Via Foligno 6 - Roma
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Marco Chianelli
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Endocrinologi, Diabetologo

    • Largo Chigi 5 - Roma
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Jet lag

Il jet-lag è un disturbo del sonno che interessa chi viaggia attraversando almeno 3-4 fusi orari, verso ovest o verso est, dovuto principalmente al temporaneo venir meno della sincronizzazione tra

Declino cognitivo lieve

Il declino cognitivo lieve (Mild cognitive imparment, MDI) è una forma di decadimento delle prestazioni intellettive e delle capacità di memorizzazione e organizzazione delle attività intermedia tra il fisiologico calo

Sonno e disturbi dell’umore

Disturbi del sonno e disturbi dell’umore sono legati a un doppio filo e si influenzano a vicenda in modo articolato. Decenni di studi e di esperienza clinico-pratica, tanto nell’ambito della

Sonno e menopausa

I disturbi del sonno sono uno dei problemi di salute segnalati più spesso dalle donne che si avvicinano alla menopausa e nel periodo successivo (climaterio). Il bisogno di dormire tende

Stimolazione cerebrale profonda

La stimolazione cerebrale profonda (Deep brain Stimulation, DBS) è una metodica neurochirurgica che prevede l’impianto nel cervello di elettrodi che, opportunamente posizionati e attivati da un generatore di impulsi inserito

Sindrome delle gambe senza riposo

La sindrome delle gambe senza riposo è un disturbo cronico caratterizzato dall’insorgenza di una sensazione di generico disagio alle gambe, che si manifesta quando le gambe sono tenute ferme anche

Ictus emorragico

Secondo la definizione ufficiale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’ictus corrisponde a un’«improvvisa comparsa di segni e/o sintomi riferibili a deficit locale e/o globale delle funzioni cerebrali, di durata superiore

Depressione post-partum

La depressione post partum è un disturbo dell’umore caratterizzato da sintomi sovrapponibili a quelli della depressione maggiore e che si differenzia da quest’ultima essenzialmente per il fatto di insorgere nella

Ansia

L’ansia o, più precisamente, il “disturbo d’ansia generalizzata”, come indicato nel “Manuale diagnostico statistico dei disturbi mentali – DSM 5”. È una malattia psichiatrica caratterizzata da: preoccupazione e ansia intense

Disturbo ossessivo compulsivo

Il disturbo ossessivo compulsivo è un disturbo psichiatrico caratterizzato da pensieri ricorrenti, accompagnati da paure e preoccupazioni del tutto irrazionali e immotivate, che portano chi ne soffre a ripetere continuamente,
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile