ARTICOLI CORRELATI

Memoria e invecchiamento: quando preoccuparsi

Già a partire dai 55-60 anni, si può iniziare a sperimentare qualche inconveniente di memoria. Concentrarsi, trattenere informazioni e ricordare nomi, orari e appuntamenti può richiedere un piccolo sforzo in

Gli anziani fanno sesso?

Gli anziani fanno sesso? Assolutamente sì e talvolta anche con maggiore soddisfazione e spensieratezza rispetto agli anni della gioventù.

I benefici dei retinoidi contro il tempo

I retinoidi vengono impiegati per limitare gli effetti dell’invecchiamento della pelle, nella psoriasi ed altre condizioni dermatologiche. Essi stimolano la produzione di collagene, la proteina che mantiene elastica  la pelle. Ecco

Lavoro sedentario: è necessario alzarsi ogni mezz’ora

pexels-photo-842554

Secondo una ricerca condotta presso l’Università di Otega, in Nuova Zelanda, e pubblicata su “Sports Medicine” stare seduti per troppo tempo in ufficio non fa bene.

 

Gli scienziati consigliano di alzarsi per almeno due minuti ogni mezz’ora, in modo da diminuire i livelli di zuccheri e di grassi nel sangue. Chi lavora in ufficio, effettivamente, è costretto a stare seduto per tantissime ore al giorno e ciò compromette la salute, aumentando la probabilità d’infarto del 64% e riducendo la vita di circa 7 anni.

La maggior parte di noi trascorre circa il 75% delle giornate seduto e questo comportamento è stato collegato a un aumento dei tassi di diabete, di malattie cardiovascolari, di alcuni tumori e di mortalità in generale. Dovremmo trovare tutti dei modi per evitare di stare seduti troppo a lungo e aumentare invece la quantità di movimento che facciamo durante l’intera giornata. Anche pochi minuti ma frequentemente.”

L’equipe di ricercatori ha esaminato i dati raccolti in 44 studi internazionali relativi l’impatto sul metabolismo e sull’apparato vascolare, quando si è costretti a stare seduti per tanto tempo. Da ciò è emerso che alzarsi a ritmi regolari riduce la concentrazione di insulina nel sangue fino a 9 ore dopo un pasto. Vale lo stesso discorso anche per la quantità di grasso nel sangue, che però verrebbe ridotto in maniera più lenta, dalle 12 alle 16 ore successive.

Il consiglio dei ricercatori è, quindi, quello di alzarsi un paio di minuti ogni mezz’ora, per rilassare i muscoli e approfittare delle conversazioni telefoniche per sgranchirsi le gambe. Inoltre, se bisogna inviare delle e-mail di lavoro ai colleghi degli uffici vicini, è meglio farlo di persona. Basta muoversi un poco in più per risolvere alcuni problemi di salute.

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dr. Squillante Gianni Erminio
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Agopuntori, Medicina Omeopatica, Medici di Base

    • Via Monterotondo 14 - Roma
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Giandomenico Mascheroni
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Endocrinologi, Medici di Base, Medico Certificatore

    • Via Petrarca 53 - Carnago
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Sergio Ettore Salteri
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici di Base, Chiropratici, Posturologi

    • Via Vial di Romans 8 - Cordenons
    telefono
  • Foto del profilo di Dott. Franco Cicerchia
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Oculisti, Agopuntori, Medici di Base

    • Via Alcide de Gasperi 39 - Palestrina
    telefono
  • Foto del profilo di Dott. Domenico Napolitano
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Ginecologi, Medici di Base, Medici Estetici

    • Viale Orazio Flacco 5 - Bari
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Insufficienza cardiaca

L’insufficienza cardiaca corrisponde a una condizione nella quale il cuore non è in grado di ricevere e/o pompare con forza sufficiente il sangue verso i polmoni e il resto dell’organismo,

Psoriasi

La psoriasi è un’affezione cronica della pelle, caratterizzata dalla comparsa di caratteristiche chiazze ispessite, desquamate e infiammate su aree cutanee ben definite, più o meno estese. La malattia colpisce lo

Parotite

La parotite è un’infezione virale acuta generalizzata, che colpisce principalmente bambini in età scolare e adolescenti. A malattia è diffusa in tutto il mondo e l’uomo è il solo ospite

Colite

La colite è una malattia infiammatoria intestinale, che si verifica quando il rivestimento dell’intestino crasso o del colon, e del retto sono infiammate. Tale infiammazione produce piccole ulcere alle pareti

Iperprolattinemia

L’iperprolattinemia corrisponde a una condizione determinata dalla produzione eccessiva dell’ormone prolattina da parte dell’ipofisi (piccola ghiandola neuroendocrina presente al centro del cervello che media la comunicazione tra l’ipotalamo e il

Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO)

Secondo la definizione ufficiale, la BPCO è «una condizione patologica dell’apparato respiratorio caratterizzata da ostruzione del flusso aereo, cronica e parzialmente reversibile, cui contribuiscono in varia misura alterazioni bronchiali (bronchite

Asma allergico

L’asma allergica è una malattia cronica che colpisce le vie aeree e, in particolare, i bronchi, ossia i canali che permettono il passaggio di aria da e verso i polmoni.

Tumori cerebrali

I tumori cerebrali sono tumori rari che possono essere di tipo primitivo, ossia originare nel cervello, oppure formarsi come metastasi secondarie di neoplasie a carico di altri organi, come il

Intolleranza al lattosio

Le persone con intolleranza al lattosio non sono in grado di digerire completamente lo zucchero contenuto nel latte. La condizione, che è anche chiamata malassorbimento del lattosio, è solitamente innocua,

Ictus emorragico

Secondo la definizione ufficiale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’ictus corrisponde a un’«improvvisa comparsa di segni e/o sintomi riferibili a deficit locale e/o globale delle funzioni cerebrali, di durata superiore
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile