ARTICOLI CORRELATI

Cos’è il pallone intragastrico?

Il pallone intragastrico si inserisce attraverso intervento endoscopico nello stomaco. Esso induce un parziale riempimento dello stomaco provocando nel soggetto una sensazione di sazietà, che lo allontana dal cibo. Esistono

La colite ulcerosa

La colite ulcerosa è una IBD cronica in cui l’intestino crasso (colon) diventa infiammato e ulcerato (fissurato o eroso), con riacutizzazioni (crisi o attacchi) di diarrea emorragica, crampi addominali e
Probiotici-e-rinite-allergica

Probiotici e rinite allergica

La rinite allergica è una patologia molto comune e diffusa nella popolazione con percentuali abbastanza alte e con sintomi come starnuti, prurito e congestione nasale.

Obesità infantile, la colpa è delle madri?

Secondo uno studio italiano realizzato dai ricercatori dell’Università di Padova, guidata dal professore Dario Gregori che si occupa di biostatistica, epidemiologia e sanità pubblica, si ritiene che l’amore possa in

Il vino rosso migliora il microbiota intestinale, ma la parola chiave è la moderazione

vino-rosso
Ai benefici del vino rosso per la salute, già suggeriti da diversi studiosi, se ne aggiunge oggi un altro, documentato da ricercatori del Kings College di Londra, secondo cui le persone che bevono vino rosso con moderazione tendono ad avere una maggiore diversità di microbiota intestinale, un segno chiave della salute dell’intestino, rispetto a coloro che non lo fanno.
Lo studio ha coinvolto circa tremila bevitori negli Stati Uniti, nel Regno Unito e nei Paesi Bassi e ha esplorato gli effetti della birra, del sidro, dei vini rossi e di quelli bianchi sul microbiota dell’intestino, ossia di quel complesso insieme di microorganismi che convivono con l’organismo umano, con profondi e non ancora del tutto compresi effetti sull’organismo. Negli ultimi anni, numerosi studi hanno collegato il microbiota intestinale alla salute fisica e mentale, al metabolismo o all’efficacia di alcuni farmaci: in generale, si è osservato che la sua variabilità è un elemento estremamente positivo per la salute, anche se la composizione varia molto da un individuo all’altro. Ebbene, i ricercatori inglesi hanno scoperto che i bevitori di vino rosso hanno un numero maggiore di specie batteriche e il risultato vale indipendentemente dall’età, dal peso e dalle condizioni sociali ed economiche.
«Conosciamo da tempo i benefici inspiegabili del vino rosso sulla salute del cuore – ha affermato Caroline Le Roy, coordinatrice del team di ricercatori – e il nostro studio aggiunge un elemento significativo, mostrando che un consumo moderato di vino rosso è associato a una maggiore diversità di microrganismi e a un microbiota intestinale più sano, il che può spiegare in parte i suoi effetti benefici, a lungo dibattuti, sulla salute».
A giocare un ruolo importante nell’azione positiva del vino rosso, potrebbero essere i polifenoli, di cui è ricca la buccia dell’uva e che hanno proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Nei bevitori di vino rosso, gli autori anche notato livelli più bassi di obesità e colesterolo “cattivo”.
La stessa Le Roy ha puntualizzato che, trattandosi di una bevanda alcolica, è bene che il consumo di vino rosso sia moderato, per evitare che gli effetti negativi dell’alcol eccedano quelli positivi degli altri componenti del vino rosso. «Bere il vino rosso raramente, come una volta ogni due settimane, – ha affermato – sembra essere sufficiente per produrre effetti benefici osservabili».
Fonte:
Le Roy CI, Wells PM, et al. Red Wine Consumption Associated With Increased Gut Microbiota α-diversity in 3 Independent Cohorts. Gastroenterology. 2019 Aug 23.

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dr. Giandomenico Mascheroni
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Endocrinologi, Medici di Base, Medico Certificatore

    • Via Petrarca 53 - Carnago
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Antonio Varriale
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici Estetici, Dentisti, Medici di Base

    • Via Grotta dell Olmo 20 - Giugliano in Campania
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Roberto Zaffaroni
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici di Base, Terapeuta

    • Via San Francesco D' Assisi 5 - Varese
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Virgilio De Bono
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Medici Estetici, Medici di Base, Dermatologi

    • Via Ripense 4 - Roma
    telefono
  • Foto del profilo di Dott. Cristiano Crisafulli
    attivo 3 anni, 8 mesi fa

    Diabetologo, Medici di Base, Internista

    • Via Vittorio Emanuele II 181 - Acireale
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Salmonellosi

Salmonellosi

L’infezione da salmonella o salmonellosi è una infezione batterica che colpisce l’intestino. Questo batterio abita nel tratto intestinale degli animali e dell’uomo e fuoriesce all’esterno con l’espulsione delle feci. Può

Epatite C

L’epatite C è un’infiammazione del fegato, determinata dall’infezione da parte dell’Hepatitis C virus (HCV), di cui esistono 6 varianti, caratterizzate da diversi genotipi, da differente distribuzione epidemiologica e sensibilità ai

Morbo di Crohn

Il morbo di Crohn è una malattia infiammatoria cronica intestinale. Provoca un’infiammazione del tratto digestivo e, in persone diverse, può coinvolgere diverse aree del tubo digerente. L’infiammazione causata dal morbo

Intolleranza al lattosio

Le persone con intolleranza al lattosio non sono in grado di digerire completamente lo zucchero contenuto nel latte. La condizione, che è anche chiamata malassorbimento del lattosio, è solitamente innocua,

Pancreatite

La pancreatite è l’infiammazione nel pancreas, la ghiandola lunga e piatta posta trasversalmente nella parte superiore e posteriore della cavità addominale. Il pancreas produce enzimi che aiutano la digestione e

Meteorismo

Il meteorismo è un disturbo gastrointestinale caratterizzato da distensione addominale causata da una eccessiva produzione o accumulo di gas nello stomaco o nell’intestino. Il gas intestinale di solito non si

Colecistite

La colecistite è un’infiammazione della parete della cistifellea. Il processo infiammatorio, una volta iniziato, genera cambiamenti sia a livello microscopico che macroscopico, che evolvono da una semplice congestione, attraversano una

Ragadi anali

Le ragadi anali sono piccole lacerazioni nella mucosa che riveste l’ano; possono verificarsi al passaggio di feci dure o grandi durante un movimento intestinale, in genere causano dolore e sanguinamento

Poliposi intestinale

I polipi sono crescite anomale di tessuto che sporgono verso una tonaca mucosa; sono escrescenze patologiche che, nell’intestino, si formano specialmente nel colon e nel retto. Per la maggior parte,

Sindrome da malassorbimento

Il ruolo dell’intestino tenue è di completare la scomposizione chimica degli alimenti e di assorbire quasi tutte le sostanze nutritive. Le sindromi da malassorbimento sono un gruppo di patologie accomunate
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile