ARTICOLI CORRELATI

Micosi: i funghi della pelle

Le micosi sono delle infezioni generate da funghi che, come i batteri, possono riprodursi nell’organismo umano. Qui di seguito sono affrontate, in particolare, le forme di tipo benigno, che, spesso, non presentano

Infiammazione delle adenoidi

Le adenoidi sono costituite da tessuto linfatico e si trovano nella parte superiore della gola, dietro e sopra le tonsille, nel punto in cui le cavità nasali si connettono proprio

La sindrome da shock tossico

La sindrome da shock tossico è un tipo di shock particolarmente rischioso causato dalle tossine prodotte da batteri (stafilococco o streptococco).

Cosa fare in caso di asma

Le persone che soffrono di asma presentano degli episodi acuti, nel momento in cui le vie aeree si restringono e si comincia a respirare in modo affannoso. Alcuni soggetti sono

Infezioni da herpes simplex virus

I virus herpes simplex (herpes virus umani di tipo 1 e 2, HHV-1 e 2) comunemente causano un’infezione recidivante che interessa cute, bocca, labbra, occhi, e genitali. Varianti gravi comuni

Misurare correttamente la pressione arteriosa, due metodi a confronto

Free picture (Hypertension) from https://torange.biz/hypertension-19155

L’ipertensione arteriosa è il più importante fattore di rischio per patologie molto frequenti e invalidanti, come l’infarto del miocardio e l’ictus cerebrale. E’ importante, per tali motivi, fornire validi criteri per una accurata misurazione della pressione arteriosa (PA)  al fine, se necessario, di instaurare un trattamento farmacologico adeguato. Gli stessi criteri possono essere utilizzati anche per escludere forme di ipertensione arteriosa mascherate o che compaiono solo in occasione  di una visita all’interno di uno studio medico, la cosiddetta ipertensione da camice bianco.

In un recente articolo a cura dell’ American Heart Association vengono forniti in tal senso utili consigli per una corretta misurazione della pressione arteriosa. Sinora la misurazione della pressione con sfigmomanometro (il cosiddetto bracciale) e fonendoscopio è stata considerata la tecnica migliore. Più di recente, l’introduzione sul mercato di strumenti oscillometrici ha consentito, come riportato nell’articolo “misurazioni accurate e multiple della PA attraverso la semplice pressione di un pulsante, con l’ulteriore vantaggio di  ridurre gli errori umani associati all’approccio auscultatorio”. Si tratta infatti  di dispositivi automatizzati elettronici che si avvalgono di un sensore di pressione all’interno del bracciale e che sono in grado di eseguire letture più frequenti della PA, anche in assenza dell’operatore, e più accurate rispetto alla misurazione tradizionale. Nell’articolo si sottolinea altresì il vantaggio di effettuare la misurazione della PA nel proprio domicilio e, quindi, anche in ore in cui ambulatorio del medico è chiuso,  rendendo di conseguenza la misurazione della PA più aderente alla realtà ed eliminando l’effetto “camice bianco”.

Ricordo infine la possibilità di collegare questi nuovi dispositivi al proprio computer e, attraverso delle applicazioni specifiche e molto semplici da scaricare on line, preparare dei diagrammi della pressione, che saranno poi presentati  al proprio medico. Il medico di  fiducia potrà così giudicare, in maniera più adeguata, l’effetto del trattamento farmacologico in corso e le eventuali  modifiche terapeutiche da apportare.

 Fonte: Paul Muntner et al. Measurement of Blood Pressure in Humans: A Scientific Statement From the American Heart Association.  Hypertension. 2019 Mar 4:HYP0000000000000087. doi: 10.1161/HYP. 0000000000000087.

SPECIALISTI IN EVIDENZA

  • Foto del profilo di Dr. Squillante Gianni Erminio
    attivo 3 anni, 11 mesi fa

    Agopuntori, Medicina Omeopatica, Medici di Base

    • Via Monterotondo 14 - Roma
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Domenico D'Angelo
    attivo 3 anni, 11 mesi fa

    Otorinolaringoiatri, Medici di Base, Medico Competente

    • Via Pola 5 - San Prisco
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Sergio Ettore Salteri
    attivo 3 anni, 11 mesi fa

    Medici di Base, Chiropratici, Posturologi

    • Via Vial di Romans 8 - Cordenons
    telefono
  • Foto del profilo di Dott. Massimo Carotenuto
    attivo 3 anni, 11 mesi fa

    Chirurghi Generali, Medici di Base

    • Via Lepanto 95 - Pompei
    telefono
  • Foto del profilo di Dr. Monica Gamba
    attivo 3 anni, 11 mesi fa

    Medici Estetici, Chirurghi Plastici, Medici di Base

    • Viale Radich 21/N - Grugliasco
    telefono

PATOLOGIE CORRELATE

Trombosi venosa profonda (TEP)

La trombosi venosa profonda (TEP) si instaura quando, all’interno di una vena, si forma un coagulo (trombo) che la occlude completamente o parzialmente, bloccando o limitando il flusso del sangue

Aritmie cardiache

Il gruppo delle aritmie cardiache comprende tutte le patologie caratterizzate da un’alterazione del ritmo di contrazione del cuore, in eccesso o in difetto oppure associato a irregolarità che rendono meno

Stenosi carotidea

La stenosi carotidea corrisponde a un restringimento del calibro delle arterie carotidi, che sono i principali vasi sanguigni che riforniscono il cervello di sangue ricco di ossigeno e nutrienti (in

Coronaropatia

Con il termine coronaropatia ci si riferisce a una “sofferenza” cronica delle coronarie, le arterie che riforniscono di sangue il muscolo cardiaco, nella maggioranza dei casi determinata dalla patologia arteriosclerotica

Malattie delle valvole cardiache

Le malattie delle valvole cardiache comprendono un ampio gruppo di alterazioni strutturali e disfunzioni, congenite o più spesso acquisite, che impediscono alle valvole che separano le diverse camere del cuore

Ipertensione

In base a quanto stabilito dalle linee guida ESH-ESC, l’ipertensione arteriosa è definita dal riscontro di valori di pressione sistolica (massima) ≥ 140 mmHg e/o di valori di pressione diastolica

Linfedema

1/10 – Cos’è il linfedema Il linfedema è una condizione patologica cronica che si manifesta principalmente col gonfiore di una regione del corpo dovuto all’accumulo di linfa nei tessuti. Al

Ipertrofia ventricolare

L’ipertrofia ventricolare è una condizione caratterizzata dall’ispessimento e da una perdita di elasticità delle pareti del ventricolo sinistro (ossia della camera inferiore sinistra del cuore), che vede così parzialmente compromessa

Fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale è il disturbo del ritmo cardiaco più diffuso nel mondo occidentale. Negli Stati Uniti colpisce circa tre milioni di persone; in Italia, secondo le stime, a esserne

Angina pectoris

Indicata con il nome latino della sua manifestazione principale, una stretta al petto simile a un peso o a una morsa, l’angina pectoris non è di per sé una malattia,
CULTURA E SALUTE
 
AGGIORNAMENTI
 
PERCORSI
 

la tua pubblicità
in esclusiva SU
MY SPECIAL DOCTOR

completa il form e sarai ricontattato da un nostro responsabile